Pallanuoto, la seconda giornata di A2

Dopo la sosta riprende il campionato di A2 con i derby liguri Albaro Nervi-Camogli e Imperia-Chiavari

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Dopo la sosta riprende il campionato di A2. Nella prima giornata la sorpresa, in negativo, è stata la sconfitta dello Sporting Club Quinto. Cosa sarà successo alla formazione di Paganuzzi negli ultimi minuti di una gara in controllo non si sa, ma è certo che queste due settimane saranno servite a rimettere a posto alcune cose. A Bergamo i tre punti saranno obbligatori per una formazione che anche quest'anno ha come ambizione la conquista dei play off. Gli orobici saranno rinforzati da alcune pedine, ma i biancorossi dovranno tornare con l'intero bottino per togliersi di dosso le scorie della prima.

Il Lavagna ha ripreso da dove aveva interrotto il suo cammino l'anno scorso. La mancata promozione ha dato ancora più motivazioni agli uomini di Risso, preparati tatticamente, fisicamente e tecnicamente, in un gruppo che ha tutte le carte il regolare per tentare il salto di categoria. L'esordio buono con la Crocera ha messo in luce tutti i lati positivi dei levantini che a Padova dovranno confermarsi anche contro un avversario che la metterà molto sulla fisicità. Si giocherà alle 15 alla Piscina del Plebiscito.

Buona la prima anche per il Camogli ma non era certo il Bergamo a poter impensierire i ragazzi di Magalotti, bravi a partire con il piglio giusto e a rimanere concentrati per tutto l'incontro. I bianconeri sabato faranno visita all'Albaro Nervi. Loomies e Caliogna, che sfiderà il fratello, proveranno a creare problemi agli avversari confidando nell'apporto di Vio, che con ogni probabilità riprenderà il suo posto tra i pali, in una sfida dove il Camogli parte con i favori del pronostico.

Chiavari a Imperia, alla Cascione non è mai semplice e lo sanno benissimo i ragazzi di Federici, chiamati a mettere in vasca le loro principali qualità, ovvero la tranquillità e l'arma del contropiede. Dall'altra parte la velocità è l'ingrediente numero uno di un'Imperia che ha un'età media molto bassa, ma che potrà fare affidamento sulla tenacia mostrata anche a Torino, dove per un pelo i ragazzi di Pisano hanno sfiorato di fare risultato al termine di una clamorosa rimonta.

Prima in casa anche per la Crocera, che giocherà tutto l'anno nella vasca di Lago Figoi. A Borzoli arriverà il Torino di Aversa, formazione che nelle ultime stagioni ha sempre faticato in trasferta ma che proprio sabato cercherà di invertire il trand. I ragazzi di Campanini avranno il compito di scrollarsi di dosso alcune paure contro un avversario che si affiderà molto all'esperienza e all'estro di Ivan Vuksanovic.

Ecco il programma ( dal sito della FIN federnuoto.it ) :

Padova, ore 15:00
C.S. PLEBISCITO PD – LAVAGNA 90
Arbitri: Frauenfelder e Severo

Genova, ore 17:00
ALBARO NERVI – SPAZIO R.N. CAMOGLI
Arbitri: L. Bianco e Pagani Lambri

Imperia, ore 18:00
R.N. IMPERIA 57 – CHIAVARI NUOTO
Arbitri: Camoglio e Marongiu

Genova, ore 18:15
CROCERA STADIUM – TORINO 81 Genova
Arbitri: Magnesia e Ruscica

Bergamo, ore 20:30
CSO PHARMITALIA PN BERGAMO – S.C. QUINTO
Arbitri: D'Alessio e Verde

Torna su
GenovaToday è in caricamento