menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assoluti invernali di nuoto 2020, la genovese Martina Carraro chiude in bellezza

L'atleta genovese si è aggiudicata i 200 metri rana

Buone notizie dalla vasca di Riccione, dove sabato 19 dicembre si sono conclusi gli italiani assoluti invernali di nuoto. La genovese Martina Carraro si è aggiudicata i 200 metri rana, con il tempo di 2’25”74, a soli 7 centesimi dal suo personale. Il bronzo mondiale di Gwangju 2019 ha così riscattato i due secondi posti sui 50 e, soprattutto, sui 100 rana, dietro la baby fenomeno Benedetta Pilato, astro nascente della specialità.

L’appuntamento di Riccione era quest’anno particolarmente importante perché assegnava i primi pass per le Olimpiadi di Tokyo, che si terranno quest’estate dopo il rinvio per covid. La pandemia ha condizionato anche questi campionati, che nella rana femminile hanno visto però confrontarsi tutte le migliori.

Martina Carraro, nonostante l’ottimo risultato sulla doppia distanza, punterà ancora ai 100 metri e la rivalità con la Pilato permetterà all’Italia di avere due frecce al proprio arco per puntare a una storica medaglia in questa specialità.

Torna a casa con un titolo anche il giovanissimo Alberto Razzetti di Lavagna, classe 1999, che si è aggiudicato i 200 farfalla dove era assente Federico Burdisso. È stato invece squalificato nei 200 misti, specialità di cui è primatista italiano e su cui punta in ottica olimpica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Liguria entra in zona arancione: cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento