menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guardia di Finanza nelle sedi di Genoa e Sampdoria

Operazione delle fiamme gialle nelle sedi di 41 squadre di serie A, B e categorie inferiori, tra cui le due genovesi, per acquisire documentazioni sui contratti tra i club, calciatori e procuratori

La Guardia di Finanza ha effettuato delle perquisizioni nelle sedi di 41 squadre di serie A, B e categorie inferiori per acquisire documentazioni relativa ai contratti tra i club, calciatori e procuratori.

L’azione è condotta dal Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Napoli e dai reparti territoriali della Guardia di Finanza,  su mandato dei pm della procura partenopea.

I reati ipotizzati dai pm, a vario titolo, sono associazione a delinquere, evasione fiscale internazionale, fatture false e riciclaggio. L'inchiesta si riferisce in particolare a rapporti fra club e calciatori rappresentati dai procuratori Alejandro Mazzoni e Alessandro Moggi, ma in totale sono 12 i procuratori indagati.

Le perquisizioni sono state effettuate presso 18 club di serie A, 11 di serie B e 12 di serie minori, tra cui Genoa e Sampdoria.

Secondo le prime indiscrezioni, le sedi perquisite sono quelle di Juventus, Milan, Napoli, Lazio, Parma, Pescara, Palermo, Atalanta, Juve Stabia, Benevento, Genoa, Catania, Spezia, Piacenza, Livorno, Bari, Vicenza, Siena, Reggina, Chievo, Cesena, Grosseto, Gubbio, Lecce, Ternana, Triestina, Sampdoria, Fiorentina, Portogruaro, Brescia, Mantova, Torino e Albinoleffe.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento