menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona-Genoa 2-2: spettacolo pre derby al Bentegodi, doppio Matri non basta

Una doppietta di un super Matri non basta per vincere a Verona, ma è un buon punto quello conquistato dal Genoa al Bentegodi. Doppio vantaggio rossoblù, ma Tachtsidis e Ionita firmano il pari. Ora sotto col derby

Una doppietta di Matri non basta, ma è un gran bel Genoa quello che pareggia 2-2 al Bentegodi. Festival delle emozioni a Verona, i ragazzi di Gasperini si mangiano le mani per essere passati sul doppio vantaggio grazie alla rinascita del "mitra", autore di un gran bel colpo di testa e di un diagonale preciso dopo aver rubato il pallone a Marquez. Qui però il Genoa ha subito il ritorno dell'Hellas che con Tachtsidis e Ionita firma il pari. Poi gara aperta ad ogni risultato, ma Sturaro e Matri sprecano la palla del tris. Va bene così, il Genoa è vivo. E domenica c'è il derby.

IL PAGELLONE

Gasperini conferma il massiccio turnover: tridente affidato a Lestienne, Falque e Matri, sulla destra c'è Rosi, in difesa si rivede Roncaglia dopo la squalifica. Tocca a De Maio marcarsi l'ex Toni. Primo tempo molto divertente con tantissime occasioni da una parte e dall'altra. Perin è miracoloso come sempre su Saviola, Ionita e chiunque si presenti dalle sue parti. Non è da meno il giovane Gollini che ferma Lestienne. Ma è il preludio al gol, che arriva al 34': Marchese pesca con un sinistro perfetto Matri, colpo di testa del "mitra" e il Genoa è in vantaggio. Primo gol con la maglia del Grifone per l'ex Fiorentina che dà così un calcio alle critiche. Il Verona cerca la reazione, ma Perin si conferma muro insuperabile e si va così negli spogliatoi sullo 0-1 e con le proteste veronesi per un intervento di Antonini su Martic, uscito sanguinante.

TUTTE LE AZIONI MINUTO PER MINUTO

La ripresa inizia ancora nel segno del "Mitra": pallone sanguinoso perso da Marquez, Matri glielo scippa e di sinistro supera Gollini. Raddoppio del Genoa. Ma il Verona è tosto e lo dimostra accorciando le distanze dopo soli cinque minuti con l'ex di turno, Tachtsidis di piattone su invito di Ionita batte Perin e riapre la sfida. Il gol carica i veneti che iniziano a premere, Gasperini corre ai ripari, entrano Rincon e Kucka, ma non basta e al 65' Toni pesca Ionita che fa secco Perin. 2-2 e tutto da rifare. Continua lo spettacolo al Bentegodi. Entrano Obbadi, Lazaros e soprattutto Pinilla. Occasioni gol da una parte e dall'altra, impossibile parlare di tutte. La più nitida capita a Sturaro, che salta Gollini, ma conclude fuori. Poi doppia occasione per Kucka e il solito Perin che salva tutto nel finale. Ultima emozione di marca rossoblù con Matri che si invola ma tira a lato. Finisce qui, buon punto a Verona, ma resta il rammarico per essersi fatti raggiungere. In ogni caso la squadra, in ottica derby, è viva.

TABELLINO E VOTI

Verona-Genoa 2-2

Reti: 34' e 48' Matri, 53' Tachtsidis, 65' Ionita

Verona: Gollini 6.5, Martic 5.5 (46' Gomez 5.5), Moras 6, Marquez 5, Agostini 6, Marques 5, Campanharo 5.5 (70' Obbadi 6), Tachtsidis 6.5, Ionita 7.5, Toni 6.5, Saviola 6 (68' Lazaros 6.5). All. Mandorlini. (A disp. Benussi, Brivio, Gonzalez, Jankovic, Nico Lopez, Nene, Rodriguez, Sorensen, Valoti).

Genoa: Perin 7.5, Roncaglia 6, De Maio 6.5, Antonini 5.5, Rosi 6 (73' Pinilla 6), Sturaro 6.5, Bertolacci 6, Marchese 6.5, Falque 6 (56' Rincon 5.5), Lestienne 6.5 (63' Kucka 6), Matri 7.5. All. Gasperini. (A disp. Lamanna, Sommariva, Edenilson, Antonelli, Greco, Izzo, Mussis, Perotti).

Arbitro: Tommasi.

Note: ammoniti Falque, Tachtsidis, Sturaro, Marquez.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento