menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torino-Genoa 2-1: Immobile e Cerci magie nel recupero, doccia ghiacciata

Gara incredibile all'Olimpico. Noia mortale per ottanta minuti, poi entra Gilardino e illude il Genoa con il gol del vantaggio. Sembra fatta ma nel recupero prima Immobile trova il pari, poi Cerci supera Perin. Un gol più bello dell'altro e i rossoblù vengono beffati

Le emozioni che solo il calcio ti sa regalare. Sembrava uno scialbo 0-0 e forse, a conti fatti, sarebbe stato meglio così. E invece il Genoa è passato da un pareggino ad una vittoria firmata Gilardino ad una sconfitta in formato "mondiale" siglata da Immobile e Cerci, tutto in 7 minuti, dall'85 al 93', con i due gol granata arrivati rispettivamente al 92' e al 93'. Due gol pazzeschi che gelano il Genoa, illudo poco prima dal bomber di Biella.

IL PAGELLONE

Scelte a sorpresa per Gasperini che non rischia Antonini e manda in campo Marchese dal primo minuto. Gilardino accusa il solito fastidio alla mano, il Gasp allora preferisce mandare in campo Calaiò. Stringe i denti Bertolacci, mentre al posto di Centurion gioca De Ceglie.

Primo tempo scialbissimo, con poche occasioni. Inizia bene il Genoa con un bel tiro di Motta, ma poi il nulla. Il Torino ci prova con Cerci, ben parato da Perin. Nel finale del tempo timido tentativo di Fetfatzidis e di Bertolacci. Tutto qui. Si va negli spogliatoi su un giusto 0-0.

TUTTE LE AZIONI MINUTO PER MINUTO

Nella ripresa la musica non cambia, a parte un tentativo di autogol di Glik su cui è prodigioso Padelli. Noia assoluta, nessuno si potrà mai immaginare il finale che sta per materializzarsi. Siamo all'85': Marchese pesca Sturaro, Sturaro la mette in mezzo e Gilardino, appena entrato, di pancia a porta vuota trova il vantaggio. Esultanza incontenibile, sembra fatta, ma non lo è. Al 92' Immobile si inventa un gol pazzesco, si accentra facendo fuori Burdisso e tira a giro sul secondo palo. Messaggio per Prandelli. Anzi, doppio messaggio, visto che al 93' si consuma la doccia ghiacciata per il Genoa, Cerci fa tutto da solo, salta tutti si porta al limite e lascia partire una parabola mostruosa che si infila sotto il sette. Esplode l'Olimpico, Genoa incredulo. Vince il Torino, per Gasperini una beffa atroce.

Il tabellino

Torino-Genoa 2-1

Reti: 85' Gilardino, 92' Immobile, 93' Cerci

Torino (3-5-2): Padelli 6, Bovo 6, Moretti 6, Glik 5.5, El Kaddouri 6, Vives 6.5 (88' Meggiorini sv), Basha 5.5 (57' Gazzi 6), Vesovic 6 (90' Barreto sv), Maksimovic 6, Immobile 7, Cerci 7. All. Ventura. (A disp. Gomis, Gyasi, Barreca, Berni, Rodriguez, Farnerud, Kurtic, Tachtsidis, Aramu).

Genoa (3-4-3): Perin 5.5, De Maio 6.5, Burdisso 5, Marchese 6, Motta 6 (70' Antonini 5.5), Bertolacci 6.5, Sturaro 6.5, De Ceglie 6 (74' Gilardino 7), Antonelli 6.5, Fetfatzidis 5 (62' Konatè 5.5), Calaiò 5. All. Gasperini. (A disp. Donnarumma, Bizzarri, Gamberini, Portanova, Cabral, Cofie).

Arbitro: Mariani.

Note: ammoniti Bovo, Immobile, Cerci, Bertolacci, Motta, Calaiò e De Maio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento