menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa, Ballardini: «Col Torino non firmerei per il pareggio»

Il Genoa gioca mercoledì 8 maggio 2013 a Torino l'ennesima sfida salvezza nella quale potrebbe essere positivo guadagnare anche un solo punto. Le probabili formazioni vedono Borriello davanti con il dubbio Kucka a centrocampo

Genova - Il Genoa gioca mercoledì 8 maggio 2013 a Torino (clicca qui per le probabili formazioni) l'ennesima sfida salvezza nella quale potrebbe essere positivo guadagnare anche un solo punto. Per l'allenatore Davide Ballardini però non bisogna farsi condizionare dalla classifica. «Non firmerei per il pareggio - ha sottolineato - e credo che anche loro vorranno fare la gara».

«Domani sera troveremo una squadra che sa bene cosa deve fare - ha spiegato Ballardini -. Ultimamente il Torino ha fatto delle grandi partite giocando alla pari con grandi squadre. Sappiamo di andare ad affrontare una squadra solida, brava a compattarsi e soprattutto a ripartire bene ed in velocità. Sono dei maestri nelle ripartenze».

Per questo l'allenatore ha studiato soluzioni adatte proprio ai granata. «Hanno esterni di grande abilità e rapidità come Cerci e Santana molto bravi nell'uno contro uno. Per questo dovremo essere in grado di chiudere bene sugli esterni raddoppiando la marcatura».

L'allenatore spera di recuperare Kucka, che ha saltato le ultime due gare, e Antonelli, uscito anzitempo domenica. Potrà contare sull'attacco al completo - «ho l'imbarazzo della scelta» dice Ballardini - ma deve decidere il modulo. Potrebbe partire con il solo Borriello supportato da Bertolacci con Floro Flores e Immobile pronti a entrare dalla panchina (Ansa).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento