menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa: 'Io tifo per Matteo', il padre restituisce parte dei soldi

Fabrizio Rossi ha consegnato ai Figgi do Zena un assegno circolare da 17mila euro intestato a 'Un Cuore Grande Così' Onlus. Presto saranno restituiti anche i 25mila euro versati dalla società Genoa

Nuovo capitolo nella viìcenda Io Tifo per Matteo, la triste storia di un padre che simulando una finta malattia del figlio, ha approfittato della solidarietà dei tifosi rossoblù appropriandosi indebitamente di quasi 70 mila euro.

L'uomo è stato interrogato dalla polizia giudiziaria per conto del pm Biagio Mazzeo, che ha aperto un fascicolo per truffa: «Mi vergogno e chiedo scusa per quello che ho fatto - ha detto l'uomo - Ero disperato, ero pieno di debiti e non sapevo che fare. Una volta attivati gli aiuti, non potevo più fare niente. Cercherò di di riparare con azioni concrete».

Secondo quanto riferito dall'avvocato dell'uomo Gennaro Velle, Fabrizio Rossi ha messo in vendita i suoi beni per cercare di rimediare a quello che è stato un grande errore.

Oltre alla cifra di quasi 28mila euro sequestrata dalla Procura, l'uomo ha provveduto a consegnare un assegno di 17 mila euro intestato a 'Un Cuore Grande Così' Onlus. Presto saranno restituiti anche i 25mila euro versati dalla società Genoa.

Non si è fatto attendere il comunicato dei Figgi do Zena:

«I Figgi do Zena in comune accordo con il resto della Tifoseria Organizzata del Genoa1893, impegnati come parte lesa in prima linea nella truffa legata alla raccolta per il piccolo Matteo, comunica che nella giornata odierna (15 aprile) l'autore del raggiro ha consegnato ai nostri legali un assegno circolare da 17mila euro intestato a 'Un Cuore Grande Così' Onlus.
Tale cifra, se si aggiunge ai 27.750 mila euro sequestrati dalla Procura, va a costituire l'intero ammontare del denaro raccolto dai tifosi e confluito sul conto della Onlus.

Appena la somma bloccata dalla Procura verrà dissequestrata si potrà così cominciare l'opera di restituzione del denaro a chi aveva effettuato i versamenti per la donazione. Nei prossimi giorni daremo le modalità per ottenere i rimborsi, con un comunicato ufficiale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento