menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa alla prova Stoke City per chiudere in bellezza la tournée

Sabato 10 agosto il Genoa scende in campo al Britannia Stadium contro lo Stoke City, ultima delle tre partite Oltremanica. Per gli uomini di Liverani un test importante contro una formazione di tutto rispetto. Indisponibili De Maio, Matuzalem e Vrsaljiko

È carico come una molla. L'ha fatto capire in questi giorni trascorsi nella patria del football e cercherà di dimostrarlo sabato 10 agosto al Britannia Stadium contro lo Stoke City.

Le parole di Andrea Bertolacci, centrocampista in cerca della consacrazione con il Genoa, risuonano anche dal sito dei Potters, dove si parla di una impressionante forma pre campionato dei rossoblù, reduci da due vittorie contro West Brom e Aston Villa primavera.

«Contro lo Stoke City è importante dare continuità alle prestazioni, stiamo subendo poco. È un’altra squadra di livello, più avanti nella preparazione». Bertolacci, classe 1991, cresciuto nelle giovanili della Roma, non nascone il suo amore per la città dove gioca adesso. «Genova mi è entrata dentro. Rispetto a Roma le persone sono più chiuse, ma è una città che va scoperta a poco a poco. E poi mi piace fare quattro passi nei parchi. Il verde e il mare, cosa volere di più? Genova, arrivo».

Dalla città alla squadra, dove anche quest'anno si vedono diverse facce nuove. «Ascolto e ammiro - prosegue Bertolacci - ragazzi come Antonelli, compagno di stanza, Manfredini, Portanova e tanti altri. Se posso, chiaro, dico la mia. Ci siamo messi a disposizione, stiamo cercando di aiutare i nuovi e il gruppo è una delle note migliori di questa prima parte. Obiettivi? Coincidono con quelli di squadra. Se poi arrivassero qualche gol e assist in più, vorrà dire che non farò lo schizzinoso».

L'occasione per mettersi in mostra dovrebbe esserci già contro lo Stoke. Fabio Liverani farà certamente ruotare i giocatori a sua disposizione, Bertolacci è uno di questi. Matuzalem e Vrsaljiko dovrebbero restare a riposo, mentre gli altri sono pronti a fare la loro parte.

Il mister rossoblù potrebbe decidere ancora di iniziare con una formazione mista. Nell'ultima uscita al fischio d'inizio si sono presentati: Donnarumma, Sampirisi, Strasser, De Maio, Granqvist, Biondini, Ventre, Velocci, Kucka, Konatè e Blaze. Nella ripresa sono poi entrati via via tutti gli altri.

De Maio, reduce da un attacco di lombalgia, potrebbe stare fuori dopo il bel gol contro l'Aston Villa. Fra i probabili protagonisti ancora Lodi, capace di quelle pennellate mancate negli ultimi anni agli avanti rossoblù. E proprio lì davanti alla porta avversaria ci saranno in agguato i vari Gilardino, Santana e compagnia, pronti a rendere meno dolce la festa per i 150 anni del club inglese (foto genoacfc.it).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento