menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma-Genoa 4-0: disfatta all'Olimpico, rossoblù mai in partita

Florenzi, Totti, Maicon e Benatia affossano un bruttissimo Genoa. Rossoblù già sotto di tre reti nel primo tempo. Nella ripresa Benatia firma il poker prima dell'espulsione (severa, ma ingenua) di Matuzalem

Disfatta rossoblù a Roma. Il Genoa crolla sotto i colpi dei giallorossi ed esce dall'Olimpico incassando quattro reti. Gara dominata dai ragazzi di Garcia che già nel primo tempo avevano chiuso la pratica con la meraviglia di Florenzi (rovesciata mostruosa), il contropiede di Totti e il tris di Maicon. Nella ripresa poker di Benatia, espulsione di un ingenuo Matuzalem e tante occasioni sprecate dalla Roma per il quinto gol. Genoa troppo difensivista, arrendevole e rinunciatario. Gara da dimenticare in fretta.

IL PAGELLONE

PREPARTITA Gasperini lo aveva annunciato e lo conferma: Cabral dal primo minuto. Formazione ultra difensiva, con un 3-5-1-1, Calaiò unica punta. Solo panchina per Fetfatzidis e Konatè. In supporto a Calaiò c'è Bertolacci. Nella Roma c'è il nuovo acquisto Nainggolan al posto dello squalificato De Rossi, panchina per gli oggetti del desiderio rossoblù, Marquinho e Borriello.

TUTTE LE AZIONI DELLA PARTITA

PRIMO TEMPO Primo tempo disastroso del Genoa. De Sanctis spettatore non pagante e la Roma fa ciò che vuole. Dopo una fase di studio al 25' i giallorossi passano in vantaggio. Il gol potrebbe diventare lo spot del campionato: punizione di Totti rimpallata, Florenzi non ci pensa su due volte e si inventa una rovesciata fantastica, palo gol con Perin immobile. Non ci crede nemmeno Florenzi. Roma in vantaggio, il Genoa prova a reagire ma dopo soli cinque minuti subisce il raddoppio. Contropiede orchestrato da Gervinho, nessuno lo ferma, retropassaggio a Totti che con un tiro da biliardo, leggermente deviato da Manfredini, inganna Perin sul primo palo. Il Genoa non c'è e sul finale del tempo arriva anche il tris. Corner per i rossoblù, sul ribaltamento di fronte contropiede fulminante, Florenzi per Maicon e 3-0 del brasiliano. Genoa inguardabile.

SECONDO TEMPO Gasperini non cambia, Garcia nemmeno. E non cambia neanche il copione della gara: corner di Totti, testa di Benatia e 4-0. Genoa in bambola. Poi l'incredibile ingenuità di Matuzalem (e severità di Calvarese). Gasperini decide di cambiarlo, il brasiliano già ammonito risponde ai cori dei tifosi romanisti. Il gesto non sfugge a Calvarese che lo riammonisce ed espelle. Gasperini incredulo, Cofie entra al posto di Bertolacci, ma il Genoa resta in 10. Da qui parte un tiro al bersaglio, Pjanic e Destro (appena entrato) sfiorano il quinto gol, poi ci pensa Manfredini a salvare sulla linea la conclusione di Totti. Genoa mai visto in attacco, entra Konatè, ma la sostanza non cambia. Vince la Roma 4-0, per il Genoa una gara da dimenticare in fretta.

Il tabellino

Roma-Genoa 4-0

Reti: 25' Florenzi, 30' Totti, 43' Maicon, 52' Benatia

Roma (4-3-3): De Sanctis 6, Dodò 6, Burdisso 6, Benatia 7.5, Maicon 7 (83' Jedvaj sv), Nainggolan 6.5, Strootman 6.5, Pjanic 6.5 (71' Destro 6), Florenzi 7.5 (78' Marquinho sv), Totti 7, Gervinho 6.5. All. Garcia. (A disp. Lobont, Skorupski, Taddei, Romagnoli, Torosidis, Ricci, Borriello, Caprari).

Genoa (3-5-1-1): Perin 5.5, Manfredini 6, Antonini 5, Marchese 4.5, Antonelli 4.5, Cabral 5, Matuzalem 4, Biondini 6, Vrsaljko 5.5 (69' De Maio 6), Bertolacci 5 (61' Cofie 5.5), Calaiò 5.5 (82' Konatè sv). All. Gasperini. (A disp. Bizzarri, Donnarumma, Sampirisi, Sturaro, Tozser, Centurion, Fetfatzidis, Stoian).

Arbitro: Calvarese

Note: espulso Matuzalem al 58' per doppia ammonizione. Ammoniti Antonelli e Cofie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento