menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma Genoa 3-1: all'Olimpico gol di Totti, Borriello, Romagnoli e Perrotta

Prima sconfitta per mister Ballardini sulla panchina rossoblù: il Grifone gioca un'ottima partita ma viene punito da alcuni episodi ed esce a bocca asciutta dall'Olimpico

Finisce 3-1 il posticipo della 27esima giornata tra Roma e Genoa: un match divertente tra due squadre in salute, che hanno giocato a viso aperto costruendo moltissime azioni da rete. Il Genoa recrimina per alcuni episodi sfavorevoli ma esce dall'Olimpico a testa alta con la consapevolezza di aver giocato alla pari contro una squadra più forte (clicca qui per le pagelle)

La prestazione è stata convincente (molto meglio di quella contro il Palermo) e lascia ben sperare in vista del futuro, anche se in termini di punti i rossoblù escono a bocca asciutta dall'Olimpico e rimangono a quota 26 in classifica, a + 5 dal terzetto composto da Siena, Pescara e Palermo.Per il video della partita clicca qui.

CRONACA DEL MATCH Il primo tempo è divertente: le due squadre sono intraprendenti e dimostrano buona personalità e aggressività. Il Genoa si rende pericoloso sfruttando l'estro di Bertolacci e la incursioni di Vargas, nella Roma Torosidis si conferma tra i più in forma. A rompere gli equilibri del match ci pensa l'arbitro Gervasoni al 15esimo minuto di gioco, quando assegna un rigore dubbio per fallo di Bovo su De Rossi. Dal dischetto va Totti, che segna così il suo 225esimo gol in serie A, supera Nordhal e diventa il secondo miglior marcatore di sempre dietro Silvio Piola.

Dopo il gol del vantaggio giallorosso, il Genoa si fa ancora più aggressivo a caccia del pareggio: la squadra di Ballardini batte ben 11 caldi d'angolo e si rende pericoloso, specie in due occasioni: nella prima Stekelenburg compie un grande intervento su un bel colpo di testa di Bertolacci (grandissimo triangolo con Borriello), nella seconda è ancora miracolo del portiere romanista su tiro ravvicinato del trequartista rossoblù. La Roma sembra stordita, perde Pjanic per infortunio e fallisce alcuni contropiedi che potevano essere pericolosi.

La forza d'urto del Genoa viene premiata al 42esimo: Vargas serve Borriello, l'attaccante genoano viene steso in area da Burdisso e conquista un penalty. Dal dischetto va lo stesso attaccante napoletano, che firma il meritato gol del pareggio.

LA RIPRESA rimane interessante, con le due squadre aggressive e ben messe in campo: Lamela sfiora il gol con un bel tiro deviato provvidenzialmente in angolo da Bovo, Kucka ci prova da fuori. Al 14esimo arriva il gol del 2-1: lo segna l'esordiente Romagnoli, bravo a sfruttare una dormita di Frey. Il Genoa non ci sta e ci prova due volte con Bertolacci, ma Stekelenburg è in giornata di grazia e respinge i tentativi rossoblù.

Al 33esimo l'arbitro espelle inspiegabilmente Ballardini, che era entrato in campo per chiedere ai suoi di buttare via la palla quando Osvaldo era a terra, e mostra il cartellino giallo a Totti e Kucka (diverbio tra i due): lo slovacco era già ammonito e viene espulso.

Il Genoa in inferiorità numerica non sembra avere la forza di reagire e nel finale subisce il gol del definitivo 3-1 con Perrotta.

TABELLINO

Roma (3-4-2-1) Stekelenburg; Piris, Burdisso, Romagnoli; Torosidis, Pjanic (Bradley 39’pt), De Rossi, Balzaretti (Marquinho 10’st); Lamela, Totti; Osvaldo (Perrotta 36’st). Allenatore Andreazzoli

Genoa (3-5-2) Frey; Bovo, Portanova, Moretti; Pisano (Jorquera 16’st), Kucka, Tozser (Immobile 16’st), Vargas, Antonelli; Bertolacci (Rigoni 27’st); Borriello . Allenatore Ballardini

Marcatori Totti (rigore, 15' pt), Borriello (rigore 42' pt), Romagnoli (13' st), Perrotta (43' st)

Ammoniti Kucka, Burdisso, Vargas, Lamela, Totti, Kucka, Bradley

Espulsi Kucka, Ballardini

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento