rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Genoa

Genoa: sequestrati beni a Preziosi per 4 milioni di euro

Nuovi sviluppi sul mancato versamento dell'Iva per il 2011 da parte del Genoa. La guardia di finanza ha sequestrato a Enrico Preziosi oltre 4 milioni di euro di beni e circa 200 mila euro all'amministratore delegato Alessandro Zarbano

Genova - Nuovi sviluppi sul mancato versamento dell'Iva per il 2011 da parte del Genoa. La guardia di finanza ha sequestrato a Enrico Preziosi oltre 4 milioni di euro di beni e circa 200 mila euro all'amministratore delegato Alessandro Zarbano. La procura ha precisato che si tratta di 'sequestro nominale per equivalente'.

La vicenda ha inizio nel dicembre 2012 quando la società si autodenuncia all'agenzia delle entrate per il mancato versamento e chiede un piano di rateizzazione. La richiesta viene accolta e il Genoa procede al pagamento della prima rata da 400 mila euro.

Ma contemporaneamente l'agenzia delle entrate aveva presentato una segnalazione in procura. Risultato: Preziosi e Zarbano indagati per il mancato versamento dell'Iva. In quell'occasione i pm hanno chiesto al gip, Massimo Cusatti, il 'sequestro nominale per equivalente'. Il gip ha detto sì.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genoa: sequestrati beni a Preziosi per 4 milioni di euro

GenovaToday è in caricamento