menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa-Parma 1-0: Gilardino croce e delizia

Il Genoa conquista i tre punti fra le mura amiche contro il Parma dell'ex Donadoni. Protagonista nel bene e nel male Alberto Gilardino. Dopo aver sbagliato un rigore in avvio di gara, il bomber rossoblù si fa perdonare nella ripresa mettendo a segno il gol vittoria

Il Genoa conquista i tre punti fra le mura amiche contro il Parma dell'ex Donadoni. Protagonista nel bene e nel male Alberto Gilardino (clicca qui per tutte le azioni della partita). Dopo aver sbagliato un rigore in avvio di gara, il bomber rossoblù si fa perdonare nella ripresa mettendo a segno il gol vittoria. Solo ordinaria amministrazione per Perin. Annullate due reti al Parma per fuorigioco.

LE PAGELLE

PREPARTITA Gasperini ne mette cinque in mezzo al campo. Con Lodi a riposo forzato, il tecnico punta sulla sostanza. Matuzalem torna titolare dopo lo stop seguito alla 'notte brava'. A fargli compagnia Biondini con la sua quantità e Bertolacci, alla ricerca del riscatto dopo la deludente prova di Torino contro la Vecchia Signora. Davanti esordio dal primo minuto per Fetfatzidis.

PRIMO TEMPO Pronti via e Gilardino si trova a tu per tu con Mirante, ma il portiere ospite para il rigore del possibile vantaggio rossoblù. Le due squadre si affrontano a viso aperto e la palla gira con una certa rapidità. Ma i pericoli verso le due porte sono rari. Al 19' Vrsaljko è costretto a uscire dal campo. Al suo posto entra Centurion e il Genoa passa al 3-4-3 caro al Gasp. Al 28' è Parolo a far paura a Perin con un raso terra che sfiora il palo. Il Parma insiste e, a parte una punizione rossoblù, è la squadra che cerca con maggior insistenza il gol. Marcatura che arriva al 40' con Antonio Cassano, ma la posizione del barese è irregolare. Oltre al pibe di Bari è Palladino, ex della partita, a dimostrarsi particolarmente attivo, costringendo Manfredini al fallo da cartellino giallo. Russo manda tutti negli spogliatoi sullo 0-0.

SECONDO TEMPO Gli stessi 22 si ripresentano in campo alla ripresa. Antonelli si mette in evidenza: cerca la realizzazione, crossa e trattiene Rosi beccandosi un giallo. Al 57' è il solito Gilardino a rompere gli equilibri. La reazione del Parma è veemente, ma Russo strozza nuovamente in gola l'urlo di Mesbah: gol annullato per posizione irregolare non così evidente. Ancora una sostituzione con Marchese che va a puntellare la retroguardia rossoblù. Al 63' Centurion cerca di mettere la sua firma sulla partita ma Mirante fa buona guardia. Il Parma tiene il pallino del gioco ma non finalizza. Il Genoa resta concentrato e non perde occasione per affacciarsi dalle parti di Mirante. Gilardino prende palla sugli sviluppi di un calcio d'angolo per gli ospiti e punta la porta avversaria, ma sbaglia il tocco decisivo. Ancora cambi, ma il risultato resta invariato.

Il tabellino

Genoa-Parma 1-0
Reti: 57' Gilardino

Genoa (3–4-3): Perin 6, Antonini 6, Portanova 6, Manfredini 7, Biondini 6, Matuzalem 6.5, Bertolacci 6, Antonelli 6.5 (77' Kucka 6), Fetfatzidis 6.5 (59' Marchese 6), Gilardino 6.5, Vrsaljko 6 (20' Centurion 5,5). All. Gasperini. (A disposizione Donnarumma, Bizzarri, Sampirisi, De Maio, Gamberini, Stoian, Cofie, Sturaro, Konaté).

Parma (3–5–2): Mirante 6.5, Cassani 6, Felipe 6, Benalouane 6, Mesbah 5.5, Gargano 5.5, Valdes 6 (78' Amauri), Parolo 5.5, Rosi 5.5 (68' Sansone 5.5), Cassano 5, Palladino 5.5 (68' Biabiany 5). All. Donadoni. (A disposizione Bajza, Coric, Mendes, Acquah, Obi, Gobbi, Marchionni, Munari, Kone).

Arbitro: Russo di Nola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento