menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palermo Genoa 0-0|Andamento lento nella sfida salvezza del Barbera

Un Genoa lento e troppo difensivista non riesce ad avere la meglio di un Palermo in dieci per metà della ripresa. Ai rossoblù manca un rigore, Frey salva i suoi con una grande parata su Boselli

Termina 0-0 l'anticipo serale allo stadio Barbera tra Palermo e Genoa: un match deludente e noioso in cui la paura di perdere ha avuto la meglio sul gioco e sullo spettacolo. Dopo le ottime prove contro  Juve, Lazio, Parma, Udinese, il Genoa ha deluso mettendo in campo un atteggiamento troppo difensivista e poco propositivo e deve ringraziare Frey, autore di un autentico miracolo su un tiro a botta sicura dell'ex Boselli (clicca qui per le pagelle). Ecco il video della partita.

Con questo risultato il Genoa sale a quota 26, il Palermo rimane ultimo in classifica a quota 20.

CRONACA DEL MATCH Il Genoa inizia la partita sottotono: i padroni di casa attuano un buon pressing sui portatori di palla genoani e riescono a imporre il gioco sfruttando la velocità di Miccoli e l'atteggiamento troppo remissivo degli ospiti. I rosanero provano così fin dalle prime battute a segnare il gol del vantaggio e si rendono pericolosi in due occasioni: nella prima Kurtic spedisce a lato un colpo di testa da buona posizione, nella seconda Vargas rischia l'autorete.

Gli uomini di Ballardini si svegliano a partire dal 15esimo grazie alle incursioni di Antonelli e alla buona serata di Vargas; l'occasione da gol più nitida del primo tempo capita al 30esimo: Vargas, Bertolacci e Borriello confezionano un'ottima azione di prima, ma l'attaccante napoletano si fa respingere il tiro da Sorrentino fallendo un'ottima chance.

Nel finale episodio dubbio nell'area del Palermo: su lancio lungo Garcia si fa superare da Rossi e tocca in area il capitano genoano. Il Genoa chiede invano un calcio di rigore che poteva starci.

Il secondo tempo è piuttosto noioso: il Genoa senza ritmo e aggressività sembra il lontano parente della squadra combattiva che ha conquistato punti importanti contro Juventus, Lazio e Udinese. Le ripartenze sono lente, Kucka e Matuzalem temporeggiano troppo con il pallone e non servono mai di prima i compagni. L'intezione di Ballardini sembra chiara: difendere il pareggio senza scoprirsi troppo.

Ma questo atteggiamento rischia di far capitolare il Grifone al minuto 26, quando Ilicic fa partire un cross insidioso verso l'area, Boselli colpisce a botta sicura ma Frey compie il miracolo e salva il risultato.  La spinta del Palermo finisce tre minuti dopo, quando Aronica si fa espellere ingenuamente e lascia i suoi in 10. Neanche in superiorità numerica Genoa riesce a rendersi pericoloso dalle parti di Sorrentino: l'unico a credere nella vittoria è Borriello, che ci prova due volte ma senza successo nel finale di partita.

Il Genoa conquista così un punto importante per la classifica, ma forse questa sera i rossoblù avrebbero potuto fare meglio e credere con più convinzione nella vittoria.

Palermo (4-3-2-1): Sorrentino; Munoz, Von Bergen, Aronica, Garcia; Barreto (40 st Dossena), Rios, Kurtic; Fabbrini ( 21 st Boselli), Ilicic (42 st Formica); Miccoli. A disposizione Benussi, Brichetto, Viola, Dybala, Anselmo, Faurlin, Sperduti, Nelson, Donati Allenatore Malesani

Genoa (3-5-2): Frey; Granqvist, Portanova, Moretti; Rossi ( 35 st Pisano), Kucka, Matuzalem ( 38 st Bovo), Vargas (40 st Immobile), Antonelli; Bertolacci; Borriello. A disposizione Tzorvas, Ferronetti, Rigoni, Manfredini, Jorquera, Tozser, Stillo. Allenatore Ballardini

Ammoniti: Portanova, Matuzalem, Moretti, Miccoli, Kucka, Granqvist. Espulso Aronica

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento