VIDEO | Napoli-Genoa 6-0: gol di Lozano (doppietta), Zielinski, Mertens, Elmas, Politano

Il Genoa torna da Napoli con sei gol incassati, cinque dei quali nella ripresa. La squadra di Maran disputa un buon primo tempo, ma nella ripresa si scioglie come neve al sole

 

Il Genoa sparisce dal campo nella ripresa e il Napoli dilaga al San Paolo. La partita inizia tre ore più tardi rispetto all'orario programmato a causa della partenza posticipata da Genova dopo il tampone positivo di Mattia Perin. Il Genoa gioca un buon primo tempo e le statistiche lo confermarmano, con solo un leggero predominio dei padroni di casa nel possesso palla (52% contro il 48% del Genoa). A inizio ripresa la squadra di Maran subisce il 2-0 e da lì si perde, dando modo agli avversari di mettere a segno ben cinque reti.

Il mister rossoblù mischia un po' le carte rispetto alla partita con il Crotone. In mezzo alla difesa si sistema Masiello al posto di Zapata. Ghiglione, autore di due assist nella prima partita, va in panchina e sulla fascia sinistra c'è Pellegrini. L'altra novità è Pjaca dal primo minuto, con Pandev pronto a subentrare.

Passano appena dieci minuti dal calcio d'inizio e i padroni di casa sono già in vantaggio con Lozano, che raccoglie un cross millimetrico di Mertens dalla sinistra e beffa Marchetti, che riesce a opporsi al tiro ma non a impedire che la palla varchi la linea di porta. Il Napoli gioca in scioltezza, con tocchi ravvicinati e fulminei uno-due. Ma il Genoa non vuole stare a guardare e si spinge a sua volta in avanti. Al 19' brividi per Marchetti, che vede sfilare sul fondo una conclusione di Lozano a fil di palo. Al 22' Lorenzo Insigne deve abbandonare il campo per infortunio, al suo posto Elmas. L'uscita del giocatore della nazionale sembra fare perdere imprevedibilità alla manovra partenopea e il Genoa prova ad approfittarne.

Lerager si trova sui piedi la palla per pareggiare, ma la sua conclusione da due passi finisce fuori. Anche Zappacosta e Zajc tentano la fortuna, ma, dove non arriva Meret, ci pensa la difesa a sventare la minaccia. Dopo due minuti di recupero, l'arbitro Sacchi manda tutti negli spogliatoi.

Nella ripresa si assiste a quello che i tifosi rossoblù mai avrebbero voluto vedere. Il Napoli non fa sconti e dopo il raddoppio di Zielinski al 46', passa con Mertens al 57', con Lozano al 65', poi ancora con Elmas al 69' e con Politano, entrato in campo da appena sei minuti. Di fronte a un 6-0 c'è ben poco da commentare: il Genoa era chiamato a confermare quanto di buono fatto vedere contro il Crotone, pur nella consapevolezza del differente livello degli avversari, ma la squadra di Maran ha retto solo un tempo. Chiaro che, appena il passivo ha iniziato a farsi pesante, il gioco e la convinzione dei rossoblù sono andati scemando con il passare dei minuti.

Non sono queste le partite che il Genoa deve puntare a vincere, ma certo anche le sconfitte possono essere più o meno pesanti. La speranza è che questa non lasci strascichi. Al prossimo turno c'è il Torino, ancora senza Mattia Perin fra i pali.

TABELLINO E VOTI

NAPOLI-GENOA 6-0

Reti: 10' e 64' Lozano, 46' Zielinski, 57' Mertens, 69' Elmas, 71' Politano

Napoli: Meret 6; Di Lorenzo 6, Koulibaly 6,5, Manolas 6,5 (46' Maksimovic 6), Hysaj 6,5; Ruiz 6, Zielinski 7 (73' Ghoulam 6); Lozano 7,5 (66' Politano 6,5), Mertens 8 (66' Lobotka 6), Insigne 6 (22' Elmas 7); Osimhen 6,5. All. Gattuso 7,5.

Genoa: Marchetti 5; Goldaniga 4, Biraschi 5, Masiello 4; Zappacosta 4, Lerager 4 (70' Melegoni 6), Badelj 5,5 (64' Behrami 5,5), Pellegrini 5 (53' Ghiglione 5,5); Zajc 5 (53' Pandev 5), Pjaca 5,5 (70' Radovanovic sv); Destro 5. All. Maran 4,5.

Arbitro: Sacchi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
GenovaToday è in caricamento