rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Genoa

Milan Genoa 1-0 | Boateng punisce i rossoblù nel finale

Gli uomini di De Canio perdono una gara giocata bene per lunghi tratti e condizionata dagli episodi, come il rigore negato a Kucka nel primo tempo e l'espulsione di Jankovic

Sconfitta amara per il Genoa del nuovo mister Gigi De Canio che subisce il gol milanista all’86esimo minuto  dopo aver retto e giocato bene per lunghi tratti di partita. Match deciso da alcuni episodi, come il rigore non concesso ai rossoblù per un mani netto di Nesta in area, come l’ingenua espulsione di Jankovic al minuto 72 e grazie agli ingressi di Cassano e Boateng, che regalano nuova vitalità a una squadra fin li sofferente. La notizia positiva della giornata è che il Lecce ha perso, per questo i rossoblù mantengono inalterato il vantaggio di un punto con la consapevolezza di aver disputato un’ottima partita.

CRONACA DEL MATCH  Nel primo tempo il Genoa parte bene, il Milan sembra essere rimasto negli spogliatoi. Dopo soli 8 minuti  gli ospiti protestano per un intervento scomposto di Nesta in area, che tocca il pallone con il braccio su tiro di Kucka: sembrava rigore netto. Ma l’episodio carica ancora più i rossoblù, che con rabbia alzano il baricentro e tengono in mano il pallino del gioco, complice un Milan al limite dell’inguardabile.La prima azione rossonera degna di nota arriva infatti solo al 31esimo con El Shaarawy,  che evita Moretti e mette in mezzo un pallone insidioso deviato provvidenzialmente da Granqvist, che anticipa Ibra in area.

La ripresa si apre ancora nel segno del Genoa, propositivo e ordinato nella manovra, ma Nesta anticipa Palacio al limite dell’area compiendo un grande intervento difensivo. Allegri così decide di cambiare, inserendo Cassano e Boateng per El Shaarawy e Van Bommel. Mossa che si rivela fruttuosa perché poco dopo il Milan inizia ad attaccare con più insistenza, anche se la manovra è tutt’altro che fluida: ci prova prima Ibra con un bolide parato alla grande da Frey, poi Biondini compie una grande diagonale difensiva togliendo il pallone dai piedi di Boateng, solo in area e pronto a insaccare in rete. L’episodio che cambia gli equilibri del match avviene al 72’ quando Jankovic, già ammonito, atterra ingenuamente Abate al limite dell’area e viene espulso. Il Genoa in 10 alza il fortino e prova a resistere, ma viene punito a 5 minuti dalla fine da Boateng, servito fortunosamente da Ibra in area. Una vittoria per il Milan che vale oro e tiene viva la lotta per lo scudetto, mentre al Genoa rimane l’amaro in bocca per una sconfitta immeritata, ma la prestazione di oggi è stata la migliore dell’ultimo mese.

TABELLINO

MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Nesta, Yepes, Antonini; Nocerino, Van Bommel (dal 5' s.t. Boateng), Muntari; Emanuelson (dal 35' s.t. Maxi Lopez); Ibrahimovic, El Shaarawy (dal 5' s.t. Cassano. (Amelia, Mesbah, Gattuso, Aquilani). All. Allegri

GENOA (4-5-1): Frey; Granqvist, Kaladze, Moretti, Birsa (dal 24' s.t. Carvalho); Sculli (dal 31' s.t. Alhassan), Kucka, Biondini, Belluschi (dal 36' s.t. Veloso), Jankovic; Palacio (Lupatelli, Jorquera, Ze Eduardo, Gilardino). All. De Canio

Marcatore Boateng al 41' s.t.

Ammoniti Abate, Yepes, Muntari, Moretti per gioco scorretto. Al 27' s.t. espulso Jankovic per doppia ammonizione (gioco scorretto). Angoli 8-1.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan Genoa 1-0 | Boateng punisce i rossoblù nel finale

GenovaToday è in caricamento