menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa, Lo Monaco deferito dal procuratore federale Palazzi

L'amministratore delegato rossoblù è accusato per una presunta emissione di fatture false con le quali avrebbe truffato il Catania

Brutte notizie per Pietro Lo Monaco: l'amministratore delegato del Genoa è stato infatti deferito dal procuratore federale Stefano Palazzi.

Come si legge in un comunicato ufficiale della Federazione Italiana Giuoco Calcio, Lo Monaco è accusato per essersi procurato in modo non regolare la disponibilità personale di somme di denaro provenienti dalle risorse economiche della società Calcio Catania, così minando l'equilibrio economico-finanziario di tale società sportiva e violando, fra l'altro, il principio della corretta gestione cui le società di calcio sono assoggettate e distogliendo le corrispondenti risorse dall'utilizzo nell'interesse della società medesima.

L’operazione sarebbe stata condotta attraverso un'azienda di nome Fibet che emetteva fatture false. Le accuse, se confermate, sarebbero gravissime a andrebbero ad aggiungersi ad altri deferimenti inflitti all’ad per irregolarità in alcuni trasferimenti dei calciatori.

Preziosi e la società hanno immediatamente reagito: nel consiglio di amministrazione di venerdì scorso non ci sono state, come invece era in programma, le dimissioni dalla carica di amministratore delegato da parte di Alessandro Zarbano. Preziosi infatti vuole chiarezza prima di affidare pieni poteri al manager ex Catania e tutte le operazioni di calciomercato gestite da Lo Monaco sono momentaneamente bloccate in attesa di ulteriori sviluppi della vicenda.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento