menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa Udinese 3-2 | Secondo tempo super, friulani ko

Grande partita a Marassi tra i genovesi e i friulani. Ad avere la meglio è la squadra di Marino, che gioca uno splendido secondo tempo e vince grazie alle reti di Granqvist, Jankovic e Palacio e a un super Frey

Un Genoa dai due volti vince contro l'Udinese, al termine di una sfida intensa e davvero bella. Sotto di un gol, gli uomini di Marino entrano in campo nel secondo tempo con la grinta e il carattere giusti e ribaltano il risultato grazie a dieci minuti micidiali, nonostante l'inferiorità numerica causata dall'ingiusta espulsione di Rossi. Marino così conquista la prima vittoria sulla panchina del Genoa, conquistando quota 24 punti, mentre l'Udinese rimane ferma a 35.

CRONACA DEL MATCH Marino deve inventarsi la difesa e manda in campo Rossi centrale e fianco di Granqvist e Constant terzino sinistro.
Nel primo tempo meglio l'Udinese, squadra quadrata che si trova a memoria. I friulani passano in vantaggio dopo 14 minuti, grazie a un gol di testa di Ferronetti, dopo che Frey aveva compiuto un miracolo su tiro di Floro Flores ed era stato annullato un gol a Di Natale per fuorigioco.
Le occasioni da gol fioccano da una parte e dall'altra, ma Frey e Handanovic compiono degli autentici miracoli; il Genoa non gioca male ma non riesce a concretizzare le occasioni e sembra impiegare un po' di tempo per abituarsi ad una formazione e a degli schemi inediti.

Nel secondo tempo è tutta un'altra musica: i rossoblù entrano in campo con il piglio giusto e una grinta che fin qui era mancata, e nel giro di due minuti ribalta il risultato con i gol di Granqvist e Jankovic. La dinamicità e l'aggressività dei ragazzi di Marino, che ha avuto il merito di alzare il baricentro della squadra a inizio ripresa e di aumentare il pressing, viene premiata e il Grifone segna anche il 3-1 grazie ad un bel assist dell'ottimo Gilardino che lancia Palacio solo davanti ad Handanovic. L'Udinese sembra subire il contraccolpo anche perchè il Genoa non ha intenzione di mollare quanto guadagnato in venti minuti bellissimi, ma ci pensa l'arbitro a cambiare gli equilibri del match regalando un rigore alla squadra di Marino per fallo inesistente da ultimo uomo di Rossi su Di Natale. Il capitano viene espulso e il Genoa rimane in 10 per gli ultimo quarto d'ora di partita, con l'Udinese che sul 3-2 prova in tutti i modi a pareggiare. Ma il cuore del Genoa oggi è troppo grande e il risultato rimane invariato.
Finisce così 3-2 una sfida avvincente, vinta grazie al carattere e a un Frey strepitoso.

CHIAVE DEL MATCH Frey salva il risultato in più occasioni ed è sempre più decisivo nelle'economia di questa squadra. La squadra di Marino però ha il merito di entrare in campo nel secondo tempo con una grinta e un carattere davvero indomabili.

TABELLINO

GENOA (4-3-3): Frey; Mesto, Rossi, Granqvist, Constant; Biondini, Veloso, Merkel (41'st Kucka sv); Jankovic, Gilardino, Palacio (32'st Seymour). (Lupatelli, Birsa, Jorquera, Pratto, Marchiori). All. Marino.

UDINESE (4-4-2): Handanovic; Ekstrand (33'st Pasquale), Danilo, Ferronetti 6.5; Basta, Isla, Pinzi, Fernandes (37'st Fabbrini), Armero; Floro Flores, Di Natale. (Padelli, Neuton, Abdi, Battocchio, Torje). All. Guidolin.

MARCATORI: 14' pt Ferronetti U); 4' Granqvist (G), 5' Jankovic (G), 26' Palacio (G); 30'st (rig.) Di Natale (U).

Ammoniti: Ekstrand (U), Biondini (G), Pinzi (U). Espulso al 28'st Rossi (G)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento