menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa Roma 2-4 | Rossoblù double face, i giallorossi espugnano Marassi

Il Genoa gioca un inizio di partita straripante e va in vantaggio 2-0, ma dopo 35 minuti si spegne e la Roma sale in cattedra. Di Kucka, Jankovic, Totti, Osvaldo(2) e Lamela le reti

Nel posticipo serale della domenica il Genoa spreca una grande occasione e perde in casa contro la Roma di Zeman per 2-4: occasione sprecata perché i rossoblù dopo solo un quarto d'ora di gioco erano in vantaggio per 2-0, ma hanno inspiegabilmente smesso di giocare concedendo spazio e libertà di iniziativa ai giocatori di classe della Roma, che hanno ribaltato il risultato con 60 minuti di altissimo livello. Con questa sconfitta il Genoa rimane a quota 9 in classifica, la Roma sale a 14 punti.

CRONACA DEL MATCH Il Genoa entra in campo con una grinta e una carica agonistica davvero notevoli: il centrocampo e l'attacco fanno un grande movimento, il pressing è di quelli asfissianti e la Roma non ha il tempo per ragionare. L'inizio importante dei rossoblù viene premiato dopo soli 7 minuti, quando Kucka si inventa un missile da fuori area che supera Stekelenburg e regala il vantaggio ai padroni di casa. La Roma stordita non riesce a reagire perchè la squadra di De Canio mantiene un ritmo altissimo, il gioco è fluido e gli uomini in campo si trovano a meraviglia: al 15esimo arriva il gol del 2-0 grazie a una grande azione corale firmata Borriello, Antonelli e Jankovic, che prima colpisce la traversa poi supera di testa il portiere giallorosso.

La Roma rischia anche il 3-0, ma Stekelenburg compie un grande interventi su Borriello: sarà praticamente l'ultima azione del Genoa, perchè i rossoblù smettono inspiegabilmente di combattere, concedono campo alla Roma e smarriscono quel pressing che era stato determinante nella prima mezz'ora.Così la compagine di Zeman riorganizza le idee e grazie all'immensa classe di cui dispone riesce a pareggiare prima dello scadere: prima è capitan Torri ad accorciare le distanze con un bel destro, poi Osvaldo al 43esimo trova un gol in mezza rovesciata.

La ripresa è un assolo giallorosso: gli  uomini di De Canio sembrano scossi da quanto accaduto nel primo tempo e non reagiscono, affidandosi ai soli lanci lunghi e perdendo completamente un'organizzazione di gioco degna di questo nome. I giallorossi trovano così dopo 10 minuti il gol della sicurezza ancora con Osvaldo, bravo a incornare un bellissimo corner battuto da Florenzi. De Canio prova a smuovere gli equilibri inserendo Immobile, ma la squadra è ormai disunita e allo sbando,  ed è ancora la Roma nel finale di partita a trovare il gol del definitivo 2-4 grazie a un bel tiro di Lamela.

TABELLINO

GENOA (4-4-2): Frey; Granqvist, Bovo, Canini, Moretti; Jankovic, Seymour (17 st Bertolacci), Kucka, Antonelli (25 st Melazzi) Jorquera (8 st Immobile), Borriello. A disp Tsorvas, Donnarumma, Merkel, Piscitella, Tozser, Sampirisi. All.: De Canio

ROMA (4-3-3): Stekelenburg; Piris, Marquinhos, Castan, Balzaretti; De Rossi, Tachtidis, Florenzi (32' st Pjanic); Lamela, Osvaldo (43' st Bradley), Totti. A disp Goicoechea, Svedkauskas, Marquinho, Taddei, Lopez, Perrotta, Romagnoli. All. Zeman

MARCATORI: pt 7' Kucka, 15' Jankovic, 27' Totti, 44' Osvaldo; st 10' Osvaldo, 38' Lamela

Ammoniti: De Rossi, Seymour, Canini, Granqvist per gioco scorretto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento