menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa Parma 2-2 | I rossoblù si salvano al 96esimo

La squadra di Marino gioca malissimo per tre quarti di partita, ma nel finale si sveglia e il solito Palacio regala il pareggio nell'ultimo minuto di recupero. Di Gobbi e Floccari i gol parmensi

Il Genoa agguanta il pareggio nell'ultimo minuto di recupero grazie al solito Palacio, che evita la quarta sconfitta consecutiva e regala un punto importantissimo per il morale della squadra e dei tifosi. Gara condizionata dalle decisioni discutibili di Romeo, che riesce a scontentare entrambe le formazioni commettendo parecchi errori di valutazione. Un punto importantissimo per il Genoa, che finalmente smuove la classifica dopo tre sconfitte consecutive raggiungendo quota 31 punti. Rammarico invece per il Parma, che ha sprecato una grande occasione e rimane nei piani bassi dela classifica, a quota 29 punti.

CRONACA DEL MATCH Come da previsioni, Marino manda in campo Moretti per mesto, Belluschi a centrocampo e la coppia di attaccanti Palacio Jankovic. Nel Parma Donadoni lancia Floccari e preferisce Gobbi all'ex Modesto.

Inizia malissimo la partita del Genoa: dopo soli 6 minuti il Parma è già in vantaggio grazie a Gobbi, che trafigge la porta di Frey con un bel diagonale. Ma, se possibile, la partita continua ancora peggio: la squadra di Marino è impaurita, sbaglia una quantità spropositata di palloni e costruisce davvero poche azioni degne di nota. E'  facile quindi per un Parma ordinato mantenere il vantaggio. Gli emiliani avrebbero anche l'occasione per raddoppiare, ma l'arbitro (il peggiore in campo di oggi) annulla la rete di Giovinco per un fuorigioco dubbio.

Nella ripresa il Genoa è ancora imballato e sembra inferiore anche sul piano fisico: la squadra di Marino prova a gettersi confusamente in avanti, ma all'8' minuto Constant, uno dei peggiori,perde palla a centrocampo dopo un passaggio impreciso di Veloso e innesca il contropiede parmense, che si conclude con la rete di Floccari. Sembrano esserci poche speranze a questo punto per il Genoa, ma la squadra di Marino è brava a reagire e con orgoglio si rigetta dalle parti di Mirante, sospinta più dal cuore che da un'idea di gioco precisa. L'allenatore rossoblù cambia Mesto e Zè Eduardo per Veloso e Moretti, ma il gol che dimezza lo svantaggio nasce da un'azione fortuita: Modesto tocca con il braccio in area, e Romeo assegna il calcio di rigore al Genoa: Palacio calcia, Mirante para, ma lo stesso argentino è bravo a insaccare sulla respinta del portiere. Poco dopo ci sarebbero altri 2 rigori per i padroni di casa (di cui uno davvero clamoroso), ma l'arbitro lascia correre scatenando l'ira di Marassi.

Ma proprio nell'ultimo minuto di recupero, il Genoa riesce a trovare il pareggio, grazie a una splendida palla di Jorquera per Palacio: l'argentino segna e salva squadra e panchina.

CHIAVE DEL MATCH Il calcio di rigore scuote la squadra di marino, che tira fuori il carattere e riesce ad agguantare il pareggio al 96'. Il Parma gioca bene per gran parte dell'incontro, ma sullo 0-2 ha la colpa di arretare troppo il baricentro.

TABELLINO

MARCATORI  Gobbi (P) al 6' p.t., Floccari (P) all'8' s.t., Palacio (G) al 33' st e al 51' s.t.

GENOA (4-3-1-2): Frey; Rossi, Granqvist, Kaladze, Moretti (dal 23' s.t. Zè Eduardo); Kucka, Veloso (dal 12' s.t. Mesto), Constant; Belluschi (dal 45' s.t. Jorquera); Palacio, Jankovic. (Lupatelli, Carvalho, Alhassan, Birsa). All. Marino

PARMA (3-5-2): Mirante; Zaccardo, Ferrario, Lucarelli; Biabiany, Mariga, Musacci (dal 12' s.t. Morrone), Galloppa, Gobbi (dal 27' p.t. Modesto); Floccari (dal 16' s.t. Valiani), Giovinco. (Pavarini, Santacroce, Jonathan, Okaka). All. Donadoni

Ammoniti Biabiany (P), Musacci (P), Rossi (G), Valiani (P), Kucka (G). Espulso Kucka (G) al 52' s.t. Recupero: 2' p.t., 7' s.t.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento