Genoa: Kouamè più grave del previsto, sospetta rottura del crociato

Pessime notizie in casa Genoa, Christian Kouamè ha fatto il suo rientro in Italia per una sospetta rottura del crociato dopo l'infortunio che lo ha interessato nella Coppa d'Africa under 23

Guaio in casa Genoa. Christian Kouamè è tornato in Italia dalla Coppa d'Africa per una sospetta rottura del crociato del ginocchio sinistro. Il giocatori era impegnato in Egitto nella Coppa d'Africa Under 23 con la sua Costa d'Avorio e si è infortunato durante la seconda gara della sua nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I primi accertamenti sul posto non hanno dato esiti positivi tanto da convincere il giocatore a rientrare immediatamente a Genova. Sabato verranno effettuati gli esami anche in Italia, ma si teme il peggio. In caso di rottura del crociato la stagione per l'attuale capocannoniere del Genoa sarebbe già finita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Bassetti: «Seconda ondata? Basta allarmismo»

  • Waterfront, avanti con i lavori: l'acqua inizia a fluire nel canale navigabile

  • Ruba una valigia in un'auto ma passa davanti al proprietario poco dopo

  • A7, chiude per 15 giorni la galleria tra lo svincolo A12 e Bolzaneto: le modifiche al traffico

  • Il primo giorno del ponte San Giorgio, tra code e qualche intoppo

  • Notte di San Lorenzo 2020, dove guardare le stelle cadenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento