menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa-Fiorentina 2-2 | Palacio, un gol che vale oro

Finisce in pareggio la sfida salvezza al Ferraris con i rossoblù ad agguantare il 2-2 al 90esimo grazie a una bella giocata dell'argentino. Di Belluschi, Montolivo e Natali le altre reti

Il Genoa pareggia 2-2 con la Fiorentina al termine di una gara al cardiopalma, con il risultato in bilico fino all'ultimo secondo. Brutta partita quella della squadra di Marino, che palesa evidenti limiti nel gioco e nella concentrazione, ma si salva grazie a una giocata di Palacio, che segna una rete provvidenziale allo scadere del secondo tempo. Con questo pareggio la corsa alla salvezza rimane invariata perchè tutte le altre squadre in lotta, Novara, Lecce, Parma, Cagliari e proprio i viola, hanno pareggiato: perdere oggi sarebbe stato davvero un brutto colpo per la classifica e il morale.

CRONACA DEL MATCH La partita inizia a ritmi elevati, le due squadre hanno bisogno di punti e non rinunciano fin dalle prime battute ad attaccare: la prima palla gol capita dopo soli due minuti ad Amauri, ma Frey compie come sempre un buon intervento e salva il risultato. I viola sembrano a proprio agio sul prato del Ferraris e si rendono pericolosi con buone azioni confezionate dalla coppia Vargas-Jovetic. Il Genoa invece sembra faticare a centrocampo, ma confeziona qualche buona giocata sulle corsie laterali: proprio dalla fascia destra arriva l'azione che porta al vantaggio genoano: buona incursione di Mesto sulla destra, cross teso verso l'area deviato in rete da Belluschi, che si trasforma in goleador e sigla il vantaggio. Sulle ali dell'entusiasmo due minuti dopo Palacio avrebbe l'occasione per il raddoppio, ma l'argentino calcia colpevolmente sopra la traversa vanificando un'occasione clamorosa.

Nel calcio si sa, vale molto spesso la regola gol sbagliato gol subito: infatti la Viola, scossa dall'errore di Palacio, acciuffa il pareggio al 31esismo: mischia nell'area genoana, Montolivo anticipa tutti e calcia alle spalle di Frey pareggiando i conti. Poco dopo la Fiorentina avrebbe anche l'occasione del 2-1 ma Amauri trova davanti a sè un grande Frey.

Nella ripresa il Genoa è confusionario e approssimativo, la squadra di Marino si affida a lanci lunghi verso Palacio e Gilardino, tutti intercettati dai difensori fiorentini; la Viola invece sembra più convinta e meglio roganizzata sul piano del gioco, e al 69esimo trova il gol del vantaggio con Natali, che devia in rete un corner sul quale la difesa genoana si addormenta. Il gol sembra pesare come un macigno sulla testa dei giocatori, impacciati e bloccati mentalmente che non sembrano in grado di pareggiare i conti. Per fortuna, allo scadere, ci pensa Rodrigo Palacio, che raccoglie l'invito dei tifosi a tirare fuori gli attributi: l'argentino si inventa un'azione personale sulla destra, supera i difensori viola e calcia il pallone alle spalle di Boruc, segnando una rete importantissima. Un pareggio che sta stretto più ai viola che al Genoa, che come contro il Parma agguanta un punto di vitale importanza nel finale di partita.

TABELLINO

GENOA (4-3-1-2): Frey; Mesto, Carvalho, Kaladze, Moretti; Rossi (dal 18' st Jorquera), Veloso (dal 32' st Sculli), Biondini; Belluschi; Gilardino, Palacio. All Marino

FIORENTINA (4-4-2): Boruc; Cassani, Gamberini, Natali, Pasqual; Marchionni (dal 28' st Lazzari), Montolivo, Behrami, Vargas, Amauri (dal 38' st De Silvestri), Jovetic. All Rossi.

MARCATORI: Belluschi al 20', Montolivo al 31' p.t., Natali al 25', Palacio al 44' s.t.

Ammoniti Bherami, Gamberini, Pasqual per gioco scorretto. Angoli 4-4. Recuperi 0' p.t., 4' s.t.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento