menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa Cesena 1-1 | I rossoblù non sanno più vincere

Deludente pareggio della squadra di Malesani, che a sei giornate dalla fine si complica la vita nella lotta per la salvezza. Finisce in pareggio la sfida contro l'ultima in classifica e ora il Lecce è a soli due punti

Il Genoa sprofonda nel baratro contro il Cesena: finisce 1-1 la sfida salvezza contro la squadra di Beretta, ultima in classifica e ormai a un passo dalla B. Ma la squadra di Malesani non ha la forza necessaria per andare a vincere una gara alla portata e ottiene un pareggio inutile in virtù della vittoria del Lecce contro il Catania: ora il terz'ultimo posto è a soli 2 punti e i tifosi sembrano rivivere l'incubo retrocessione, memori di quanto successo alla Sampdoria nella scorsa stagione.

CRONACA DEL MATCH Malesani riconferma l'11 titolare contro il Novara, Beretta manda in campo un centrocampo a 5 che non concede spazi all'azione rossoblù. Nel primo tempo è il Genoa a condurre la partita, ma sono rare le occcasioni da rete perchè il Cesena si chiude bene ed è bravo a ripartire in contropiede, impensierendo in più di un'occasione la già vulnerabile difesa di casa. Ma gli uomini di Malesani si rivelano per una volta cinici e passano in vantaggio al 41esimo, nell'unica vera occasione da rete del primo tempo: lancio di Veloso per Sculli, torrre in area per Marco Rossi che manda in rete il gol del vantaggio: una vera e propria boccata di ossigeno per i giocatori e i tifosi rossoblù.

Ma nel secondo tempo la gioia si trasforma in incubo: dopo qualche buona azione genoana  non concretizzata da Gilardino e Veloso arriva la doccia fredda per il pubblico di Marassi: al minuto 31 Adrian Mutu, che già aveva punito il Grifone nella partita di andata, trova un gran diagonale che si insacca alle spalle di Frey regalando l'1-1 al Cesena. A questo punto la partita si spegne, con il Genoa pauroso e rinunciatario che non riesce a scuotersi e ottiene l'ennesimo pareggio della stagione. Troppo poco per una squadra che non vince da 11 giornate e che ormai vede lo spettro retrocessione avvicinarsi. E i tifosi a fine partita contestano....

CHIAVE DEL MATCH I tifosi rossoblù sanno che se la squadra continua a giocare così, la retrocessione è cosa probabile. Mancano il carattere, la grinta, la corsa e la voglia di tirarsi fuori da  questa situazione difficile, doti che una squadra che vuole salvarsi deve necessariamente possedere.

TABELLINO

MARCATORI: M.Rossi al 41' p.t, Mutu al 31' s.t.

GENOA (4-3-3): Frey, Mesto, Granqvist, Kaladze (dal 1' s.t. Bovo), Moretti, Rossi, Veloso, Biondini, Palacio, Gilardino, Sculli (dal 23' s.t. Jankovic). In panchina: Lupatelli, Carvalho, Birsa, Jorquera, Zè Eduardo. Allenatore: Malesani.

CESENA (3-5-2): Antonioli; Benalouane, Moras, Rossi; Ceccarelli, Djokovic (dal ’1’ s.t. Santana), Guana, T. Arrigoni, Martinho (dal ’14’ s.t. Del Nero); Malonga (dal ’1’ s.t. Rennella), Mutu. In panchina: Ravaglia, Rodriguez, Lauro, Urso. Allenatore: Beretta.

Ammoniti Kaladze (G), Ceccarelli (C), Mesto (G), Moretti (G) per gioco scorretto. Angoli 7-3. Recuperi: p.t. ’0’; s.t. ’2’.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento