menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa Cagliari 2-1 | Una magia di Jankovic regala la vittoria al Grifone

I rossoblù vincono sul neutro di Brescia grazie ai gol di Palacio e a una grande punizione del serbo. Ma il Lecce strappa un punto importante alla Juve e la lotta è ancora apertissima

Dopo 14 giornate il Genoa trova la vittoria contro il Cagliari di Ficcadenti: tre punti importantissimi e fondamentali, anche perchè la sorpresa della giornata è il pareggio del Lecce in casa della Juventus, che lascia apertissima la lotta per la salvezza. Vittoria quindi fondamentale del Genoa, che vince grazie a una prodezza di Bosko Jankovic su punizione. Nel prossimo turno le partite in programma sono Udinese Genoa e Lecce Fiorentina.

CRONACA DEL MATCH De Canio schiera un 4-4-2 con Alhasan in campo dal primo minuto e il ritorno di Gilardino al fianco di Palacio. Nel silenzio del Rigamonti la partita inizia forte: dopo soli 12 minuti il Genoa trova la rete del vantaggio con Palacio, che sfrutta una mischia nell'area sarda. Un gol che sa di liberazione, ma la gioia dura pochissimo perchè dopo solo 1 minuti il Cagliari ristabilisce la parità grazie e una rete di testa di Ariaudo, che sfrutta una dormita, l'ennesima, della difesa rossoblù. Il Genoa accusa il colpo ma prova comunque a fare la partita, ma a tanto possesso palla non corrispondono altrettante azioni offensive. L'unico pericolo per Agazzi arriva intorno al 30esimo con Sculli, ma la conclusione del calabrese viene respinta da Ariaudo. Nel finale è il Cagliari ad avere una buona chance con Perico, ancora una volta su calcio d'angolo, ma Frey respinge e sventa il pericolo.

Nella ripresa il Genoa continua a fare la partita senza impensierire troppo Agazzi; la sensazione è che il gol possa arrivare solo da un episodio o da una giocata del singolo, che accade proprio al minuto 31, grazie a un siluro su punizione di Bosko Jankovic, entrato da poco al posto di Alhassan. Il Genoa a vantaggio acquisito si limita a mantenere il risultato senza correre particolari rischi, difendendo una vittoria davvero importante in virtù del pareggio del Lecce a Torino. La lotta per la salvezza è ancora apertissima, ma il Genoa ha fatto il suo dovere e il tabù vittoria è finalmente sfatato.

CHIAVE DEL MATCH E' la magia di Bosko Jankovic a cambiare gli equilibri di una partita che sembrava destinata al pareggio, con il Genoa nel secondo tempo incapace di costruire azioni pericolose.

TABELLINO

GENOA (4-4-2): S. Frey; M. Rossi, Granqvist, Moretti, Alhassan (Jankovic dal 18' s.t.); Mesto, Biondini, Kucka, Sculli (Birsa dal 34' s.t.); Gilardino, Palacio (Veloso dal 43' s.t.). (Lupatelli, Carvalho, Jorquera, Belluschi). All. De Canio.

CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi; Perico, Ariaudo, Astori, Agostini; Ekdal, Conti, Nainggolan; Cossu (Larrivey dal 37' s.t.); Ibarbo (Thiago Ribeiro dal 27' s.t.), Pinilla (Nenè dal 23' s.t.). (Avramov, Larrivey, F. Pisano, Canini, Dessena). All. Ficcadenti.

MARCATORI: Palacio (G) al 12', Ariaudo (C) al 13' p.t.; Jankovic al 31' s.t.

AMMONITI: Veloso

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento