menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa: stagione finita per De Ceglie, Portanova vicino all'addio

Gol e lesione al crociato. Tutto in una notte per lo sfortunato Paolo De Ceglie. Stagione finita per l'ex Juve che dovrà stare ai box per tre mesi. Intanto sempre più probabile l'addio di Portanova

L'infortunio era parso subito grave, con il giocatore che non riusciva nemmeno ad appoggiare il piede per terra. E purtroppo non c'è stata nessuna lieta sorpresa, stagione finita per Paolo De Ceglie, uscito anzitempo nella sfida di Bergamo, sfida in cui aveva siglato il suo primo gol con la maglia del Genoa.

Gli accertamenti ai quali il giocatore è stato sottoposto ieri, in accordo con lo staff medico della Juventus, hanno evidenziato una lesione incompleta del legamento crociato posteriore del ginocchio destro. Il centrocampista, comunicano dal Genoa, porterà un tutore per due/tre settimane per favorire l'immobilizzazione dell'articolazione, mentre la piena ripresa dell'attività agonistica è stimata in tre mesi.

E potrebbe essere stata addirittura la sua ultima presenza in rossoblù, visto che, inutile nasconderlo, De Ceglie non aveva per nulla convinto. Difficile che il Genoa lo riscatti. Ma non è l'unico che a Bergamo potrebbe aver indossato la maglia rossoblù per l'ultima volta. Daniele Portanova, ormai finito ai margini del progetto gasperiniano, è pronto a dire addio.

Il suo procuratore, Matteo Materazzi, ha rilasciato alcune dichiarazioni a tuttomercatoweb in cui sottolinea il deterioramento dei rapporti tra il suo assistito e la società. Passato da capitano e titolare inamovibile a riserva, a Bergamo potrebbe aver fatto la sua ultima gara in rossoblù anche vista la squalifica per un turno e l'esplosione di De Maio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento