rotate-mobile
Genoa

Genoa: manifestazione dei tifosi contro la politica societaria di Preziosi

I supporters rossoblù si sono dati appuntamento oggi pomeriggio alle 15 al campo di allenamento di Pegli per dare un segnale in un momento negativo per la squadra

Il Genoa sta vivendo uno dei momenti più difficili degli ultimi anni: quattro sconfitte consecutive, il cambiamento in panchina con Delneri al posto di De Canio, l'addio di Capozucca, i continui infortuni e una rosa che si è dimostrata fin qui costruita male, il malcontento di una parte di tifosi nei confronti del presidente Preziosi.

Proprio per questo i supporters genoani si sono dati appuntamento oggi pomeriggio alle ore 15 al campo di allenamento di Pegli per una contestazione pacifica rivolta a Preziosi e alla sua conduzione della società.

Un appuntamento diffuso sui social network facebook e twitter a cui sembrano aver aderito già in molti: l'obiettivo è quello di contestare in maniera civile l'operato societario e di mantenere alta la guardia in questo momento difficile per cambiare rotta e  scongiurare il pericolo (scampato per un soffio già nella scorsa stagione) della retrocessione. I supporters assisteranno poi alla partita degli Allievi guidati da Fabio Liverani.

Preziosi sembra comunque certo di una cosa: «Lo dico qui oggi 7 Novembre, il Genoa in Serie B non ci andrà» - ha detto ieri sera nel corso di una trasmissione televisiva su Telenord.

Quanto alle contestazioni dei tifosi, il patron ha aggiunto: «I tifosi hanno tutto il diritto di essere delusi ed esprimere il loro dissenso finchè tutto questo avviene in maniera civile. Capisco le loro contestazioni e forse anche io mi comporterei così se fossi dalla loro parte; mi dispiace di averli delusi ma chiedo loro di starci vicino e non fischiarci: abbiamo bisogno anche del loro sostegno per superare questo momento no»

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genoa: manifestazione dei tifosi contro la politica societaria di Preziosi

GenovaToday è in caricamento