Martedì, 18 Maggio 2021
Genoa

Genoa: da Bertolacci a Tachtsidis, il punto sulle comproprietà

Sono ben undici le comproprietà "pesanti" che il Genoa deve risolvere entro il 20 giugno. Bertolacci è sicuramente il nome più caldo, ma non mancano giovani interessanti

La fine di un'epoca. Nel calcio non esisteranno più gli accordi di partecipazione, noti ai più come "comproprietà". Si prospetta così un'estate caldissima a riguardo, con le squadre che entro il 20 giugno dovranno risolvere gli accordi tra le due società interessate o arrivare alle fatidiche buste. Cosa cambia? Ora i club potranno solamente rinnovare di una stagione gli accordi esistenti o risolverli consensualmente. Fino le ore 19.00 di venerdì 20 giugno si potranno depositare le offerte in busta chiusa per i calciatori sui quali non sarà raggiunto un accordo. Le eventuali buste saranno aperte sempre il 20 giugno, a partire dalle ore 20.30.

Tantissimi i giocatori in comproprietà per il Genoa, undici i nomi "pesanti". Da Bertolacci a Tachtisidis, passando per Lodi, Canini, Acerbi e molti altri. Nessuna è stata ancora risolta. Ecco il quadro dei giocatori in partecipazione tra il grifone e le altre società sportive (tra parantesi il nome dell'altra squadra).

Acerbi (Sassuolo) Rinnovata la comproprietà, resta al Sassuolo

Bertolacci (Roma) Riscattato dal Genoa

Boakye (Juventus) Rinnovata la comproprietà

Canini (Atalanta) Riscattato dall'Atalanta alle buste

Improta (Chievo) Riscattato dal Genoa

Lamanna (Siena) Rinnovata la comproprietà, resta al Siena

Lazarevic (Chievo) Riscattato dal Chievo

Lodi (Catania) Riscattato dal Catania

Ragusa (Pescara) Riscattato dal Genoa

Tachtsidis (Catania) Riscattato dal Genoa

Vinetot (Crotone) Rinnovata la comproprietà

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genoa: da Bertolacci a Tachtsidis, il punto sulle comproprietà

GenovaToday è in caricamento