menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chievo Verona Genoa 0-1 | Tre punti d'oro per la classifica, a segno Borriello

Vittoria fondamentale in chiave salvezza per la squadra di Ballardini, che gioca male ma riesce ad espugnare il Bentegodi grazie a un gol di testa dell'attaccante. Siena superato, Palermo a pari merito a quota 32

Vittoria importantissima del Genoa allo stadio Bentegodi contro il Chievo Verona: i rossoblù hanno giocato male e sofferto, ma sono riusciti a portare a casa tre punti fondamentali grazie a un bel gol di testa di Borriello (per il video della partita clicca qui). La lotta per la retrocessione resta aperta, perchè il Palermo ha trionfato in casa contro l'Inter salendo a quota 32 punti, mentre il Siena è travolto dalla Roma per 4-0. Ora la classifica recita: Torino 36, Palermo e Genoa 32, Siena 30, Pescara 22.

CRONACA DEL MATCH Il primo tempo è piuttosto noioso: le due squadre giocano coperte senza sbilanciarsi e il gioco ne risente. I giocatori del Genoa sembrano terrorizzati dal difficile momento e non combinano praticamente sulla: nessuno accompagna l'azione offensiva, i contrasti sono poco decisi e il gioco impostato da Ballardini fa acqua da tutte le parti. La grinta che si aspettavano gli oltre mille tifosi genoani presenti sugli spalti non si vede. Il Chievo, in una posizione di classifica piuttosto tranquilla, fa la sua onesta partita confezionando molto possesso palla ma costruendo davvero poco in fase offensiva. Nel finale della prima frazione le due azioni più pericolose: nella prima Stoian, lasciato colpevolmente solo dai difensori genoani, fa partire un insidioso tiro da trenta metri che Frey respinge. I rossoblù rispondono allo scadere con una bella girata di Moretti, ma Puggioni è bravo a respingere.

Nella ripresa il Genoa si fa più intraprendente e si fa vedere con più insistenza dalle parti di Puggioni, mancando però nella zampata decisiva. Ballardini prova così a cambiare gli equilibri inserendo Bertolacci e Immobile al posto di Pisano e Floro Flores. Il Chievo è troppo passivo ma sfiora il vantaggio al 25esimo: cross insidiosissimo di Luciano deviato provvidenzialmente da Frey, che toglie il tempo a Paloschi appostato a pochi passi dalla rete.

Gol che invece arriva 3 minuti dopo: Rigoni batte un insidioso corner, Borriello in tuffo trova un grandissimo colpo di testa angolato che si insacca alle spalle di Puggioni e che fa esplodere gli instancabili tifosi genoani presenti al Bentegodi. Un gol che sa di liberazione, anche se la squadra di Ballardini rischia pochi minuti dopo, quando un colpo di testa di Andreolli finisce di poco a lato. Nel finale il Genoa gestisce il match e conquista una vittoria fondamentale, che nonostante la prestazione poco brillante mantiene Moretti e compagni in corsa per la salvezza.

TABELLINO

Chievo (5-3-2): Puggioni; Sardo, Andreolli, Dainelli, Papp (Luciano), Dramè; Cofie, L. Rigoni (Hauche), Hetemaj; Stoian (Thereau), Paloschi. A disposizione Squzzi, Ujkani, Guana, Seymour, , Samassa, Jokic, Sampirisi, Vacek, Farkas, Allenatore Corini.

Genoa (3-5-2): Frey; Granqvist, Manfredini, Moretti; Pisano (Bertolacci), M. Rigoni, Matuzalem, Antonelli, Vargas (Tozser); Floro Flores (Immobile), Borriello. A disposizione Tzorvas, Donnarumma, Bovo, Jankovic, Jorquera, Cassani,  Nadarevic. Allenatore Ballardini

Marcatori Borriello 28' st

Ammoniti Borriello, Papp, Sardo, Hetemaj, Thereau

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento