Genoa-Catanzaro 2-1: Scamacca ma non apra, nel pacco di Coppa Italia c'è il derby

Il Grifone supera il Catanzaro 2-1 grazie alla doppietta del giovane attaccante e raggiunge la Sampdoria al quarto turno, si giocherà a fine novembre

"Scavicchi ma non apra" recitava il mitico Paolo Bonolis in un famoso programma Rai e dal "pacco" di Coppa Italia per il Genoa esce il derby contro la Sampdoria grazie al successo ottenuto contro il Catanzaro. Protagonista, ovviamente, il giovane Gianluca Scamacca, autore della doppietta che ha mandato al tappeto la formazione calabrese di Serie C. Inutile il goal finale di Fazio che ha fissato il risultato sul 2-1. Nel quarto turno della seconda competizione nazionale sarà quindi derby con la Samp che ieri ha regolato la Salernitana grazie al goal di La Gumina. Si giocherà a fine novembre, presumibilmente il 25 (salvo anticipi o posticipi).

Passa subito nel primo tempo il Genoa: cross basso dalla destra di Lerager e zampata vincente di Scamacca appostato sul secondo palo. Il Catanzaro non sta a guardare e al 13' va vicino al pareggio con un tiro di Baldassin, abile a sfruttare un'incomprensione in disimpegno  tra la retroguardia rossoblù e Marchetti. Pochi minuti dopo la scena si ripete nell'area di rigore del Catanzaro, ma Destro viene anticipato all'ultimo secondo dal portiere delle Aquile. Nel finale di tempo più Catanzaro che Genoa con un paio di tentativi di Carlini e Fazio.

Nella ripresa Pjaca prende il posto di Destro, ma è ancora Scamacca a trovare la via del goal con un colpo di testa preciso e potente su sviluppi di angolo. Timida reazione del Catanzaro che all'84' accorcia le distanze su sviluppi di corner: colpo di testa di Curiale sporcato da Marchetti con il pallone che finisce tra i piedi di Fazio, abile a insaccare con un tiro di prima intenzione. Poco male, il Genoa non soffre negli ultimissimi minuti e guadagna la qualificazione.

Il TABELLINO 

Genoa-Catanzaro 2-1

Reti: 7' e 65' Scamacca, 84' Fazio

Genoa (3-5-2): Marchetti 6; Criscito 6, Masiello 5.5, Biraschi 6.5; Czyborra 5.5, Zajc 6 (63' Cassata 6), Radovanovic 6.5, Lerager 5.5 (63' Melegoni 6), Parigini 6 (85' Ghiglione sv); Destro 5.5 (46' Pjaca 5.5), Scamacca 7 (85' Pandev sv). All. Maran.

Catanzaro (4-4-1-1): Di Gennaro; Riccardi (66' Altobelli), Fazio, Martinelli, Pinna; Casoli, Baldassin (66' Verna), Risolo (75' Curiale), Contessa; Carlini (53' Corapi); Di Massimo (53' Evacuo). All. Calabro.

Arbitro: Maggioni di Lecco. 

Note: ammoniti Di Massimo e Masiello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

  • «L'ho trovato, vedrai che non succederà più»: arrestato l'aggressore di Giuseppe Carbone

Torna su
GenovaToday è in caricamento