Serie A, Genoa e Samp: mancano gli stipendi di febbraio

Secondo Repubblica quattro club di Serie A non avrebbero ancora pagato gli stipendi del mese di febbraio, tra questi anche Genoa e Sampdoria

Genoa e Sampdoria sarebbero tra le quattro società di Serie A a non aver pagato gli stipendi di febbraio. L'indiscrezione è di Repubblica, secondo il quale i due club genovesi non avrebbero stipendiato i propri giocatori anche per un mese in cui l'attività si era regolarmente svolta, provocando la reazione dei propri calciatori che si sarebbero rivolti ai rispettivi sindacati.

La notizia arriva in seguito all'ormai chiacchierata decisione dei calciatori della Juventus di tagliarsi ben quattro mensilità a cui, per ora, non ha ancora fatto eco alcun altro club di Serie A, nemmeno quindi Genoa e o Sampdoria.

Qualche decisione in più si avrà sicuramente nella giornata di lunedì 30 marzo, quando Federcalcio, Lega Serie A e Aic (Associozione Italiana Calciatori), si ritroveranno per discutere dell'argomento e trovare una linea comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo Gaston Ramirez, centrocampista della Samp, è intervenuto sull'argomento in una lunga intervista pubblicata dal Secolo XIX: « I soldi in questo momento servono a una cosa sola, aiutare i medici, gli infermieri, la ricerca scientifica, acquistare le mascherine e i macchinari. Togliamoci i soldi, sì, ma con questa finalità. Invece sento parlare tanto di diritti televisivi, di tagli agli stipendi, di mancati guadagni, come se solo il mondo del calcio stesse perdendo dei soldi. Le attività commerciali no? I ristoranti, i negozi, le piccole imprese, chi viene messo in cassa integrazione e chi ci verrà messo dopo, chi sta perdendo o ha già perso il lavoro. Ecco, proprio in questi giorni il calcio rischia di dare un'immagine distorta di sé, da 'mondo diverso».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in sopraelevata, muore una ragazza di 28 anni

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

  • Un Premio Oscar a Genova: Helen Mirren pranza in una trattoria del centro

  • Schianto in Sopraelevata, choc per la morte di Ginevra: «Ciao angelo»

  • Elezioni, prende forma il nuovo consiglio regionale: i nomi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento