menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa Sampdoria: Vialli, Mancini, Aguilera, Bagnoli al derby benefico contro la Sla

Lunedì 27 maggio allo stadio Ferraris 'Derby SLAncio di Vita', iniziativa benefica promossa dalla fondazione Vialli e Mauro. In campo le vecchie glorie rossoblucerchiate della memorabile stagione 1990-91

Gianluca Vialli, Roberto Mancini, Osvaldo Bagnoli, Pato Aguilera, Stefano Eranio: sono solo alcuni dei nomi presenti lunedì 27 maggio all'iniziativa benefica 'Derby SLAncio di Vita', promossa dalla fondazione Vialli e Mauro per raccogliere fondi contro la Sla, malattia che colpisce troppi sportivi le cui cause non sono ancora chiarite.

In campo tanti calciatori del Genoa di Bagnoli che conquistò il quarto posto e della Samp di Vujadin Boskov campione d'Italia, una stagione calcistica (1990-1991) memorabile per le genovesi.

Per il Genoa saranno presenti oltre ai già citati Bagnoli, Aguilera, Eranio, anche Bortolazzi, Collovati, Caricola, Ruotolo, nella Samp Boskov, Vialli, Mancini, Lanna, Lombardo, Pellegrini, Vierchowod, Pagliuca.

Le due squadre disputeranno due tempi da 30 minuti, anche perchè, come ha ricordato Gianluca Vialli nella conferenza stampa di presentazione dell'evento a Palazzo Tursi: «Gli anni passano e le condizioni fisiche sono quelle che sono, ma sono sicuro che getteremo la stampella oltre l'ostacolo».

Un pensiero speciale sarà dedicato al capitano rossoblù di quegli anni Gianluca Signorini, vittima proprio della Sla.

Il ricavato della manifestazione sarà devoluto alla Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport Onlus ed indirizzato ad AriSLA – Fondazione Italiana di Ricerca per la Sclerosi Laterale Amiotrofica, il principale organismo in Italia e in Europa ad occuparsi esclusivamente di promuovere, finanziare e coordinare la ricerca scientifica sulla SLA

I biglietti per l'evento sono in vendita  in tutti i punti VivaTicket e sul sito vivaticket.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento