Serie A, Genoa e Samp si preparano: allenamenti dal 18 maggio

L'annuncio del Premier Giuseppe Conte apre agli allenamenti di squadra consentiti dal prossimo 18 maggio, Genoa e Sampdoria si preparano ad un ritorno in campo, ma non mancano i dubbi

Il nuovo dcpm in vigore da lunedì 4 maggio ha sicuramente lasciato molti dubbi sul proseguo della Serie A, ma tramite l'annuncio del premier Conte ci sono i primi spiragli per quanto concerne gli allenamenti di Genoa e Sampdoria e delle squadre professionistiche liguri.

Secondo il Presidente del Consiglio gli sport di squadra potranno riprendere l'attività di allenamento, rispettando le misure di sicurezza e distanziamento sociale, dal prossimo 18 maggio.

Si attende la reazione di Genoa e Sampdoria. Il club rossoblù non ha ancora commentato la notizia, ma si è limitato sul proprio sito a ribadire la propria posizione in merito ad eventuali nuove formule adottate dalla Lega per il proseguo del campionato.

«L’obiettivo prioritario è superare l’emergenza sanitaria, per quanto riguarda il campionato la volontà di tutti resta quella di portare a termine la stagione sportiva 2019-2020, qualora il Governo ne consenta lo svolgimento, nel pieno rispetto delle norme a tutela della salute e della sicurezza». E ancora, su playoff e playout: «Non si possono imporre oggi regole nuove, mai utilizzate, diverse da quelle che conoscevamo in partenza. Non è previsto in alcun modo. E’ sbagliato a livello di principio oltre che nella pratica: chiunque vuol vedere riconosciuti i proprio sforzi sul campo secondo le regole note a tutti». Questa è la posizione espressa pubblicamente dal Presidente del Genoa Enrico Preziosi il 12 marzo. Posizione che, anche a riguardo di playoff e playout, «rimane invariata». È quanto precisa la Società dopo alcune infondate indiscrezioni fatte trapelare oggi.

Silenzio anche da parte della società blucerchiata che proprio pochi giorni fa aveva comunicato la negatività al coronavirus di tutti i propri tesserati. Trapelano però notizie di uno slittamento delle visite mediche necessarie per la ripresa degli allenamenti, fissate in un primo momento nei prossimi giorni. Vista la ripresa consentita solamente dal 18 maggio la società blucerchiata, dovrebbe posticipare l'inizio dei controlli al 10-11 maggio. Nel frattempo i calciatori continueranno ad allenarsi dalle proprie abitazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • Morta in un incidente, raccolta fondi per la famiglia di Alessandra Parente: donati gli organi

Torna su
GenovaToday è in caricamento