menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa-Sampdoria 0-1: Maxi derby, Genova è di nuovo blucerchiata

Un gol di Maxi Lopez nel primo tempo decide il derby numero 108. Meglio la Samp, con l'argentino, Gabbiadini e De Silvestri incontenibile. Male il Genoa, per i rossoblù solo due gol annullati (giustamente) e qualche mischia

Genova è di nuovo blucerchiata. Dopo il tremendo 0-3 subito nella gara di andata, la Samp si riscatta e batte i cugini 1-0. Alla fine l'ha decisa proprio lui, Maxi Lopez, colui sul quale Mihajlovic ha scommesso ad occhi chiuso, rivendolo dal Catania (dove non giocava quasi mai) e mandandolo addirittura in campo dal primo minuto. Vittoria meritata dei blucerchiati, in gol con Maxi Lopez al 23' dopo un bel triangolo con Eder, ma padroni del campo nel primo tempo. Un pochino meglio il Genoa nella ripresa, ma, gol annullati a parte, (Antonelli e Konatè, entrambi giustamente non convalidati) i rossoblù hanno prodotto pochissimo. Esulta la Samp, esulta Mihajlovic. Esulta Maxi Lopez. Esulta la Sud.

IL PAGELLONE

PREPARTITA L'attesa sta per finire, dopo le polemiche sarà il campo a dire la sua. Mihajlovic dà la scossa: Maxi Lopez dal primo minuto, Krsticic in mediana, è Obiang il sacrificato. Sulla sinistra ballottaggio vinto da Regini in difesa e da Soriano sulla trequarti. Nel Genoa escluso capitan Portanova, in difesa De Maio. Konatè vince il ballottaggio con Fetfatzidis, ancora panchina per Vrsaljko. Che il derby abbia inizio,

PRIMO TEMPO Spettacolo sugli spalti con splendide coreografie, ma ora si scende in campo. Samp più in palla sin dalle prime battute, ma la prima mezza occasione è del Genoa: Matuzalem ruba un bel pallone, scende sulla destra, cross in mezzo per Gilardino che non ci arriva per questione di centimetri. La reazione della Samp non si fa attendere e dopo due minuti Palombo dà l'illusione del gol con un calcio di punizione chirurgico che sfiora il palo di un Perin immobile. Dopo un colpo di testa di Soriano, inizia una fase di gioco da "derby" con falli e qualche entrata al limite. A farne le spese è Mustafi, ammonito per un'entrataccia su De Ceglie (diffidato, salta la prossima gara). La Samp sembra più reattiva sui palloni, soprattutto sulla fascia destra con De Silvestri e Gabbiadini, ed ecco che al 23' arriva il gol: scambio veloce al limite dell'area Maxi Lopez-Eder, Burdisso è lento nel leggere la trama, Maxi si riprende il pallone e trova il diagonale giusto. La Sud esplode, la Samp è in vantaggio. Il coraggio di Mihajlovic nel gettare l'argentino dal primo minuto è stato premiato.

Sulle ali dell'entusiasmo la Samp vola e si rende ancora pericolosa prima con Maxi Lopez, poi con Mustafi che sbuca sulla punizione di Gabbiadini, ma non impatta il pallone. Al 38' la seconda azione del Genoa: cross di Konatè, girata di testa di Gilardino, debole. Ma il Genoa ora c'è, tiro fa fuori di Bertolacci, Da Costa alza in corner. Sugli sviluppi dell'angolo proteste rossoblù per un fallo di mano di Maxi Lopez (involontario). Il Genoa preme e il gol lo trova: Bertolacci devia un corner, Antonelli ribadisce in rete da due passi: ma è fuorigioco. Giusto annullare il gol. La Samp sembra stanca e l'ultima occasione è di nuovo rossoblù, ma il coast to coast di Antonelli si spegne a lato. Finisce così, Samp meritatamente in vantaggio.

SECONDO TEMPO Stessi ventidue in campo, stesso copione. La prima occasione è infatti della Samp, dopo neanche un minuto Eder premia lo splendido inserimento di Soriano, esterno di prima intenzione, Perin si supera. Gasperini decide di cambiare, fuori De Maio, dentro Fetfatzdis, con Antonini che scala sulla linea dei difensori. Ancora un tiro di Bertolacci da fuori, strozzato, nessun problema per Da Costa. Mostruosa la prestazione di De Silvestri e Maxi Lopez che lottano su tutti i palloni. Il Genoa fatica, ma ha spazio e al 64' trova un altro gol, con Konatè, ma anche questa volta è fuorigioco (altra chiamata giusta della terna arbitrale). Entra Sculli, ovazione della Nord e flipper in area blucerchiata, ma né Gilardino, né Burdisso trovano la deviazione vincente. Sul ribaltmanto di fronte Gabbiadini mette in mezzo un cross interessantissimo, ma nessuno ci arriva. Momento cruciale, ci prova Bertolacci di testa su lancio alla "Pirlo" di Matuzalem, alto. Mihajlovic decide allora di difendersi, dentro Obiang, fuori Soriano e centrocampo che passa a 3. Ma è sempre Maxi Lopez il più in palla, sua una sassata al 74' che Perin respinge di pugni. Entra anche Sestu, esordio con la maglia blucerchiata. Si scaldano gli animi, ammoniti Matuzalem e Sculli, entra Calaiò per l'assedio finale rossoblù. Doppia occasione, una per parte. Sestu non arriva sul pallone di Gabbiadini per millimetri, Gilardino su quello di Antonini per un niente. Tre minuti di recupero, il Genoa attacca alla disperata, ma, mischie a parte, non riesce a produrre più nulla. Finisce così, il gol di Maxi Lopez vale la stracittadina. Genova torna a essere blucerchiata.

Il tabellino

Genoa-Sampdoria 0-1

Rete: 23' Maxi Lopez

Genoa (3-4-3): Perin 6; De Maio 5.5 (47' Fetfatzidis 5), Burdisso 5.5, Marchese 5 (82' Calaiò sv); Antonini 6, Matuzalem 6, Bertolacci 6, Antonelli 5.5; Konate 6 (65' Sculli 5), Gilardino 5, De Ceglie 4.5. All. Gasperini 5. (A disp. Bizzarri, Albertoni, Cofie, Vrsaljko, Motta, Centurión, Sturaro, Konaté, Cabral, Portanova).

Sampdoria (4-2-3-1): Da Costa 6; De Silvestri 7, Mustafi 6.5, Gastaldello 6.5, Regini 6; Krsticic 5.5 (88' Renan sv), Palombo 6.5; Gabbiadini 7, Eder 6.5 (77' Sestu sv), Soriano 6.5 (71' Obiang 6); Maxi López 8. All. Mihajlovic 7.5. (A disp. Fiorillo, Costa, Salamon, Rodriguez, Okaka, Sansone, Berardi, Wszolek, Fornasier).

Arbitro: Valeri di Roma.

Note: ammoniti Mustafi, Bertolacci, Matuzalem, Sculli e De Ceglie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento