menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Entella-Bari 0-2: buona Virtus, ma pugliesi troppo forti

Inizia in salita l'avventura dei chiavaresi in Serie B : Caputo e Galano espugnano il Comunale. E ora c'è il Bologna

Niente da fare. Vincere per la storia. Era questo il ritornello che si sentiva in città dall’uscita dei calendari. Ma la Virtus Entella ha mancato l’appuntamento con i primi tre punti del suo primo campionato di Serie B. Di fronte però a un avversario, il Bari di Devis Mangia, costruito per fare un sol boccone dei suoi concorrenti sulla strada verso la massima serie. Finisce 0-2. Dopo aver resistito a testa alta per almeno un’ora la Virtus si è vista punire prima da Caputo 66’ e all’89’ da Galano. Tra i nuovi acquisti biancocelesti, benino Lewandowsky, da rivedere invece l’ex Watford Battocchio. Ma andiamo alla cronaca.

Al Comunale va in scena una prima frazione di gioco equilibrata e priva di emozioni. La manovra stenta infatti a decollare su ambedue i fronti e le occasioni latitano. Gli unici acuti arrivano sul finire del tempo. Al 38’ si accende Mazzarani, uno dei più in palla dei diavoli neri: l’ex numero dieci del Modena dribbla infatti un avversario e serve Sansovini che non impatta per un soffio il pallone. Ma il Bari ribatte subito il colpo con Caputo che un minuto dopo gira male di testa sopra la traversa un bel cross di Defendi. Si va negli spogliatoi con il risultato inchiodato sullo 0 a 0. La ripresa per i chiavaresi inizia con il brivido: Russo anticipa in area Defendi ma la spizzata di testa del difensore chiavarese si stampa sul proprio palo. Intanto Prina butta nella mischia bomber Litteri al posto di Moreo. Gli fa eco Mangia con Stefanovic al posto dell’ex genoano Stoian. E’ la mossa che cambia la partita. Ma prima c’è ancora il tempo per l’occasione più pericolosa della Virtus Entella: la botta di sinistro di Troiano viene sventata da un grandissimo colpo di reni di Donnarumma al 62’. E’ l’ultima fiammata. Perché quattro minuti dopo sale in cattedra per i galletti il neo entrato esterno serbo che avvia l’azione con cui Calderoni serve da solo in area Caputo. Il capitano biancorosso fulmina Pelizzoli con un secco diagonale mancino. E’ 0-1. L’Entella ci prova ma senza mai creare nulla di serio per la difesa ospite. Anzi. Gli inevitabili spazi concessi favoriscono le ripartenze di Stevanovic e Galano (palo per lui su punizione al 74’). E’ proprio l’attaccante pugliese a gelare il Comunale all’89 con un letale sinistro a giro. E’ il raddoppio. I 4 minuti di recupero sono una formalità. E adesso un'altra partita “thriller” al Dall’Ara contro il Bologna. Ma si sa. La Serie B è bella per questo.

Il Tabellino

Virtus Entella-Bari 0 - 2

Rete: 66’ Caputo, 89’ Galano

Virtus Entella (4-3-1-2): Pelizzoli 6, Lewandowky 6 (81’ Malele sv), Russo 5, Cesar 6.5, Baldanzeddu 5; Battocchio 5.5 (72’ Costa Ferreira 6), Di Tacchio 5.5, Troiano 6.5; Mazzarani 6; Sansovini 6, Moreo 5.5 (59’ Litteri 5.5). A disposizione: Paroni, Iacoponi, Volpe, Rinaudo, Botta, Camigliano. Allenatore: Prina.

Bari (4-4-2): Donnarumma 6.5, Calderoni 7, Rossini 6.5, Ligi 6.5, Sabelli 6.5; Galano 7.5, Donati 6 (77’ Sciaudone 6), Defendi 6, Stoian 5.5 (61’ Stevanovic 7); De Luca 5.5, Caputo 7 (82’ Romizi sv). A disposizione: Guarna, Salviano, Contini, Pereira, Wolski, Camporese. Allenatore: Mangia.

Arbitro: Baracani

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    TikTok sbarca in Liguria con la campagna #tiraccontolitalia

  • Costume e società

    Genova, quando i bambini andavano al mare con le "braghe redoggiae"

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento