menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dario Cherchi Campione Italiano MTB-XCO

Grandissima giornata vissuta dai ragazzi del Bici Camogli Golfo Paradiso ed emozioni indimenticabili suscitate da Dario Cherchi che ha coronato una stagione condotta alla grande conquistando il titolo di Campione Italiano Esordienti di secondo anno

Le migliori promesse del mountain bike italiano sono state protagoniste domenica 5 Luglio a Carzano (TN) della due giorni organizzata dal G.S. Lagorai Bike. Le giovani leve del cross country italiano si sono confrontate per disputarsi le maglie tricolori delle categorie allievi ed esordienti di primo e secondo anno maschili e femminili. Alla manifestazione ha presenziato anche il presidente della Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco.

Grandissima giornata vissuta dai ragazzi del Bici Camogli Golfo Paradiso ed emozioni indimenticabili suscitate da Dario Cherchi che ha coronato una stagione condotta alla grande conquistando il titolo di Campione Italiano Esordienti di secondo anno (leva 2001). Il poker di vittorie consecutive nel Campionato Italiano di Società conquistate a Tabiano Terme, Cisano sul Neva, Casarza Ligure e Courmayeur lo indicavano come il favorito numero uno e ancora una volta Dario si è dimostrato implacabile in sella alla propria mountain bike centrando una esaltante vittoria, anzi un traguardo memorabile per lui e per la società Bici Camogli Golfo Paradiso. Complimenti a Dario per questo ennesimo risultato di grande prestigio e ai suoi compagni di squadra Edoardo Coari (11°) e Luca Barretta (67°) che hanno completato il successo di questa giornata e dell'intera stagione agonistica.

Successi di questa portata non sono casuali, ma nascono dalla passione, dalla determinazione, dalla volontà e dall’impegno. Questi ragazzi straordinari sono seguiti da persone che lavorano ogni giorno con dedizione per aiutarli a realizzare i loro sogni. Tra queste persone non possiamo dimenticare Roberto Cherchi, direttore della scuola di ciclismo, i direttori sportivi Giovanni Casagrande e Luigi Del Gaizo e ovviamente il presidente del BCGP Alessandro di Cerbo. Ma tutto questo non basterebbe se non fosse accompagnato dagli sforzi (anche economici) delle famiglie di questi campioncini.

Per la cronaca questi sono i neo campioni italiani: l'allievo 2° anno Edoardo Xillo (Scuola MTB Oasi Zegna) netto vincitore su Matteo Cucchi e Juri Zanotti; l'allievo 1° anno Zaccaria Toccoli (Carraro Team - Trentino), davanti a Filippo Fontana e Simone Avondetto; l'esordiente 2° anno Dario Cherchi (Bici Camogli Goldo Paradiso), al termine di un bel duello con Emanuele Huez, terzo Mathieu Montovert; l'esordiente 1° anno Gabriele Ghersevi (Ucla 1991 Pacan Bagutti) su Giulio Viscardi e Gabriele Torcianti; l'allieva 2° anno Sara Casasola (Jam's Bike Team Buja), molto impegnata da Marika Tovo, terza Giorgia Stegagnolo; l'allieva 1° anno Martina Zappa (Vc Courmayeur M.B.) su elisa Sordello e Kristin Aichner; l'esordiente 2° anno Letizia Motalli (Alpin Bike Edilbi Team) davanti a Greta Pallhuber e Giulia Bertoni; l'esordiente 1° anno Sylvie Truc (Cicli Lucchini.com) davanti a Christina Thurner e Alessandra Piccolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento