rotate-mobile
Sport

Spedizione di taekwondo da record per il Cus Genova ai Campionati Nazionali Universitari

Ottime notizie dal team di taekwondo guidato Riccardo Persano, capace di migliorare il medagliere conquistato a Cassino nel 2022 grazie un bottino di due ori, due argenti e un bronzo

Arrivate le prime medaglie per la spedizione del Cus Genova e dell'Università degli Studi di Genova ai Campionati Nazionali Universitari di Camerino 2023. Ottime notizie dal team di taekwondo guidato Riccardo Persano, capace di migliorare il medagliere conquistato a Cassino nel 2022 grazie un bottino di due ori, due argenti e un bronzo.

La prima medaglia d'oro della spedizione è stata raccolta da Gabriele Romano nelle forme cinture verdi, seguita poi dal 'derby' genovese. Nella finale dei -49 kg Sofia Ciarlo ha infatti migliorato l'argento del 2022 conquistando l'oro in finale contro Brigida Bernardi, con il Cus Genova che domina quindi la categoria. Argento anche per Yago Campanella nei -58 kg e ancora a medaglia Gaia Gavarone, che, dopo l'argento del 2022, conquista anche il bronzo nei -57 kg.

Queste le parole di Gabriele Romano, studente di Ingegneria Informatica e atleta della Taekwondo Athletic School Tigullio: "Mi sono preparato con costanza giorno dopo giorno, puntavo a vincere e a divertirmi. Al di fuori di questo contesto è stata una gran bella esperienza. In gara sono stato il primo a fare la forma, quello con il punteggio più alto, dando un po' di stacco anche agli altri atleti. Buon punteggio per la mia categoria soprattutto considerando l'esperienza, visto che sono dentro da pochi anni. Mi sono voluto rimettere in gioco con lo sport dopo un po' di anni che non facevo attività fisica per via degli studi. Ringrazio il mio maestro, Maurizio Brizzolara, il quale mi ha motivato in tutti i  modi possibili, così come Francesco Mariani, mio allenatore di forme, che mi ha aiutato ad arrivare al risultato. Ringrazio il Cus per tutto quello che ci ha fornito, è stata una bella esperienza".

Questo il commento di Sofia Ciarlo, studentessa di Ingegneria Meccanica al Campus di Savona e atleta dell'Olimpia Savona: "Questa medaglia arriva in un periodo non felicissimo, in quanto arrivo dalla Coppa Italia. Ho combattuto lunedì a Roma e non è andata come speravo. Due gare la stessa settimana con esami in mezzo, diciamo che è una ricompensa che ci voleva. Ringrazio la mia famiglia, che mi ha supportato, e il mio maestro, Giovanni Caddeo".

Queste le parole di Brigida Bernardi, studentessa di Medicina e atleta della Marassi Taekwondo: "Sicuramente un'esperienza bellissima tornare sul podio nazionale, ancora, più un'emozione essendo in finale con una compagna di spedizione, contro cui ci becchiamo sempre. Stavolta ha vinto lei, spero di avere la meglio io la prossima volta. Dedico questo risultato a nonna Bibi, pediatra. Sono molto contenta del lavoro fatto con il maestro, Riccardo Persano, in preparazione e durante la gara".

Questo il commento di Gaia Gavarone, studentessa di Chimica e atleta della Scuola Taekwondo Genova: "Speravo di arrivare seconda come l'anno scorso, ma anche il bronzo di quest'anno per me ha un grande valore perché questa categoria di peso è sopra la mia, che non era prevista. Mi sono sentita bene, ho combattuto bene e mi sento soddisfatta di questo bronzo. Ringrazio il mio allenatore e i miei genitori e i miei nonni, che mi stanno sostenendo, e il mio allenatore Pietro Fugazza e il preparatore atletico Angelo Capozza".

Queste le parole di Yago Campanella, studente di Economia e Commercio e atleta della Marassi Taekwondo: "Sicuramente è un risultato a cui puntavo da tanto, un podio di livello nazionale per la prima volta. L'anno scorso abbiamo perso ai quarti, cercavo questo risultato. Non me l'aspettavo in quanto ho dovuto correre molto per perdere peso, presentandomi alla gara in situazione non ottimale. Ringrazio il mio maestro Persano e compagno Moreno Monticelli per il taglio del peso e per avermi tenuto sempre concentrato".

Questo il commento di Riccardo Persano, commissario regionale di combattimento della Fita Liguria e tecnico del team universitario: "Sicuramente siamo molto soddisfatti per le prestazioni perché abbiamo ottenuto due nuove medaglie d'oro e confermato i ragazzi che hanno preso una medaglia l'anno scorso. La competizione è arrivata in un momento non felicissimo, in quanto solo tre giorni dopo la Coppa Italia e nel centro della sessione estiva, quindi i nostri atleti hanno fatto i salti mortali per esser qui oggi. Sono riusciti a performare molto bene con ottime prestazioni. Abbiamo addirittura dominato nei 49 kg facendo una finale con due nostre atlete. Siamo super soddisfatti, l'obiettivo per l'anno prossimo è passare da due ori ad almeno tre. Ringraziamo il Cus per averci sostenuto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spedizione di taekwondo da record per il Cus Genova ai Campionati Nazionali Universitari

GenovaToday è in caricamento