Calciomercato: ultime ore per Genoa e Samp, riflettori su Criscito, Pandev e La Gumina

Ultime ore di calciomercato per Genoa e Sampdoria, giornata caldissima per i rossoblù che cercano di chiudere una clamorosa cessione di Criscito alla Fiorentina, Sampdoria su La Gumina

Ultime ore di calciomercato caldissime a Genova. A tenere banco l'ormai nota vicenda di Domenico Criscito, promesso dal Genoa alla Fiorentina, ma con il capitano che sembrerebbe aver puntato i piedi in sede rossoblù per non lasciare la squadra. Questo e non solo nell'ultima giornata di calciomercato.

TRATTATIVE GENOA Criscito alla Fiorentina verrà deciso nelle ultimissime ore. Genoa e Fiorentina hanno l'accordo per il prestito oneroso per 18 mesi, ma il giocatore come detto non vorrebbe partire. Rischia di lasciare Genova a sorpresa anche Goran Pandev, l'Inter avrebbe bisogno di un vice Lautaro, il primo nome è Slimani, ma qualora dovesse rinunciare ci sarebbe un tentativo low cost col macedone. Intanto è ufficiale l'arrivo di Iago Falque dal Torino, avrà la maglia numero 10, mentre sono in corso le visite mediche di Iturbe. Derby con la Samp per il giovane Colley dell'Atalanta, mentre Radu saluta e va al Parma. Pinamonti in stand-by, la situazione resta intricata.

TRATTATIVE SAMP Pochissime operazioni dei blucerchiati che salutano Caprari che passa al Parma. Serve quindi un attaccante, l'idea è Colley, giovane dell'Atalanta o La Gumina, finora deludente ad Empoli. Rigoni torna allo Zenit, Regini rifiuta il Brescia, vuole restare a Genova. Colpo a sorpresa in difesa, ufficiale l'arrivo del nipponico Yoshida dal Southampton.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Neve e ghiaccio in autostrada: scattano blocchi e chiusure, la situazione traffico

  • Il proverbio di Santa Bibiana, che "prevede" il meteo

  • A 116 km orari in corso Europa: patente ritirata e maxi multa

  • È arrivata la neve: le foto

  • Covid, morto lo psichiatra Gian Luigi Rocco. Il figlio: «Mio padre non c’è più, ma là fuori c’è chi si lamenta perché farà il Natale da solo»

Torna su
GenovaToday è in caricamento