Pallanuoto: finale amara per la Pro Recco, Champions all'Olympiacos

Niente da fare per la Pro Recco in finale di Champions League contro l'Olympiacos. Ad alzare la coppa sono stati i greci

Serata amara per la Pro Recco di pallanuoto, che alla Sciorba ha visto sfumare il sogno Champions League e quindi il 'triplete'. La coppa l'hanno alzata i greci dell'Olympiacos, che hanno superato i biancocelesti per 9-7. Escono a testa alta i ragazzi di Vujasinovic: sempre sotto fin dall'inizio e reduci da due partite tostissime in 48 ore, hanno messo in acqua tutto quello che avevano meritando l'applauso di tutta la Sciorba.

A quattro minuti dal termine i greci mettono a segno la rete del 9-6 che suona come una sentenza. Echenique ridà un briciolo di speranza alla Pro Recco, ma l'alzo e tiro di Di Fulvio sbatte sulla traversa e a Genova fa festa l'Olympiacos.

«Abbiamo sbagliato troppo in attacco - il commento di coach Vujasinovic -, Pavic ha fatto una grandissima partita e noi abbiamo sbagliato troppi tiri facili innervosendoci. Loro nel terzo tempo hanno fatto due gol da molto lontano e la gara si è messa sul binario sbagliato. Hanno meritato di portare la coppa ad Atene, così è la vita sportiva, aspettiamo un’altra occasione per provare a vincere».

Gli altri piazzamenti

7-8 posto: Spandau-Brescia 10-14
5-6 posto: Szolnok-Eger 10-6
3-4 posto: Barceloneta-Jug 14-8.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Scalinata Borghese restituita alla città: ecco com'è diventata

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

  • Addio a Giovanni Filocamo, è morto il "matematico curioso"

  • Le "meraviglie" di Alberto Angela, cosa si è visto

Torna su
GenovaToday è in caricamento