Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Calcio

VIDEO | Juventus-Sampdoria 3-2: il cuore non basta, blucerchiati ko

Seconda sconfitta consecutiva dopo quella con il Napoli, questa volta i ragazzi di D'Aversa rimangono in partita fino alla fine

Seconda sconfitta consecutiva per la Sampdoria: rispetto al match contro il Napoli i blucerchiati rimangono in partita e riescono a riaprirla nel finale, non basta per fare punti perché vince la Juventus 3-2, rimane comunque una prova di carattere contro i bianconeri, anche se macchiata da un paio di errori individuali, quello di Murru in occasione del rigore e quello di Colley (fino a quel momento perfetto) sul 3-1.

La cronaca di Juventus-Sampdoria 3-2

Avvio tra contenimento e ripartenze per la Samp, poi al 10' il lampo di Dybala (sinistro chirurgico dal limite) spacca la partita e i bianconeri diventano incontenibili: al 12' Chiesa calcia fuori, al 13' Audero si supera a tu per tu con Morata, al 15' il portiere blucerchiato para ancora, in due tempi, sullo spagnolo. La Samp prova a regire con Caputo che dalla lunga distanza (17') prova il tiro a sorpresa, palla fuori dallo specchio, ma buona l'idea. Tre minuti dopo lascia il campo Dybala, in lacrime per un infortunio, al suo posto Kulusevski e, pur con un predominio bianconero, calano le occasioni, ma a cinque minuti dall'intervallo raddoppia su calcio di rigore la formazione di Allegri. Braccio largo di Murru su un tiro di Chiesa e dal dischetto Bonucci spiazza Audero. La gara non è però finita perché Quagliarella al 43' scalda i guantoni di Perin e al 44' Yoshida di testa riapre tutto su assist di Candreva. 

Nessun cambio nella ripresa e poche emozioni fino al 57' quando la Juve allunga ancora: Chiesa semina il panico in area, chiusura della difesa e malinteso tra Colley e Thorsby che regalano la palla a Kulusevski che rimette in mezzo per il tap-in vincente di Locatelli. D'Aversa cerca di ridisegnare la Samp con i cambi, ma i blucerchiati non riescono a riaprirla e al 73' Audero si supera su una conclusione violenta di Bentancur, poi a 7 dalla fine il goal del 3-2 arriva al termine di una bella azione con Adrien Silva che suggerisce per Candreva, il sinistro incrociato dell'ex Inter non lascia scampo a Perin. Pressione blucerchiata nel finale e Juve in affanno, ma senza grosse occasioni per il pareggio. 

Juventus-Sampdoria 3-2 tabellino e voti

RETI: 10' Dybala, 43' Bonucci (rig.), 44' Yoshida, 57' Locatelli, 83' Candreva

JUVENTUS (4-4-2): Perin 6; Cuadrado 6, Bonucci 6.5, De Ligt 6.5, Alex Sandro 5.5; Bernardeschi 5.5 (69' Ramsey 6), Bentancur 6.5 (82' McKennie sv), Locatelli 7.5, Chiesa 6 (69' Chiellini); Dybala 7 (21' Kulusevski 6.5), Morata 5.5 (82' Kean sv). All. Allegri.

SAMPDORIA (4-4-2): Audero 6.5; Bereszynski 6, Yoshida 6.5, Colley 5, Murru 5 (58' Augello 6); Candreva 7, Thorsby 5.5 (86' Askildsen sv), Ekdal 5.5 (58' Silva 6.5), Depaoli 5.5 (58' Damsgaard 6); Caputo 5.5 (69' Torregrossa 5), Quagliarella 5.5. All. D'Aversa.

ARBITRO: Ayroldi di Molfetta.

NOTE: ammoniti Thorsby, Murru, Ekdal, Bentancur, Cuadrado, Bonucci, Kean.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

VIDEO | Juventus-Sampdoria 3-2: il cuore non basta, blucerchiati ko

GenovaToday è in caricamento