rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Calcio

Il Ligorna batte il Vado: la felicità di Saracco, Cericola, Gerbino e Roselli

Grande vittoria del Ligorna che espugna il campo del Vado 4-2, nel post gara parlano il presidente, l'allenatore e due giocatori dei genovesi. 

Il Ligorna espugna il Chittolina 4-2 e vola al quarto posto in classifica in Serie D, girone A. La squadra genovese infila la terza vittoria di fila grazie alle doppietta di Gerbino e Cericola e continua la sua corsa in piena zona playoff.

"Partita giocata molto bene contro una grande squadra", afferma Alberto Saracco, Presidente del Ligorna, "complimenti a tutti ragazzi e staff". Questo invece il commento di Matteo Cericola: "Grande vittoria contro una squadra forte che penso rimarrà nelle alte posizioni fino alla fine. Siamo stati attenti e concreti, come dovevamo. Ora testa alla prossima". Questo invece il commento di Samuele Gerbino, anch’egli autore di una doppietta: "Questa con il Vado è una vittoria importante maturata grazie al gruppo squadra. Sono felice per la doppietta che ha contribuito alla vittoria del derby partita molto sentita da tutte e due le parti".

Questo, infine, il commento di Mister Roselli: «"l peso di questa vittoria per me non è differente rispetto a quello di altre, in quanto i punti sono tutti uguali. Non credo che il Vado avrà problemi a fare un campionato di alto livello. Queste partite però ci danno autostima. Abbiamo fatto bene la prima mezz’ora e poi meno bene in altri momenti. Sono tutti momenti di crescita per noi. Ma, ripeto, è una vittoria come altre in quanto spesso è più facile perdere con le ultime piuttosto che con le prime. Loro hanno centrocampisti e attaccanti di qualità e appena avevano libertà ci mettevano in difficoltà. Però nello stesso tempo quando perdevano palla e non coprivano bene ci lasciavano situazioni che altre squadre non lasciano. Ci sono squadre che fanno poco e concedono poco e ci sono squadre che fanno tanto e concedono tanto, come per esempio è stata il Vado oggi. Poi è normale che abbiamo avuto anche un pizzico di fortuna, il calcio è fatto anche di episodi. In tanti anni di carriera non ricordo di aver mai visto una squadra rimanere in otto, è un’anomalia per me. L’ultima mezz’ora non è stata praticamente giocata e dunque sono situazioni che, vittoria a parte, non prediligo particolarmente".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Ligorna batte il Vado: la felicità di Saracco, Cericola, Gerbino e Roselli

GenovaToday è in caricamento