rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Calcio

Sampdoria: via libera dal Tribunale al piano di ristrutturazione

Il passaggio fondamentale per completare il processo di salvataggio della Sampdoria intrapreso da Andrea Radrizzani e Matteo Manfredi è arrivato con la sentenza di omologa

Il passaggio fondamentale per completare il processo di salvataggio della Sampdoria intrapreso da Andrea Radrizzani e Matteo Manfredi è arrivato. Il Tribunale di Genova ha infatti emesso, venerdì 13 ottobre 2023, la sentenza di omologa degli accordi di ristrutturazione depositati dalla società lo scorso 10 agosto. La stessa società ha comunicato ufficialmente il parere positivo attraverso un comunicato. 

"La società - si legge - ha sottoscritto gli accordi di ristrutturazione con una percentuale di adesione pari circa al 75% dell’indebitamento complessivo di U.C. Sampdoria al 31 maggio 2023 nei confronti di: (a) creditori finanziari; (b) creditori non finanziari; e (c) Agenzia delle Entrate (gli 'accordi di ristrutturazione'). La sentenza di omologa è stata emessa dal Tribunale di Genova all’esito della verifica della regolarità della procedura e dei risultati della votazione dei creditori e ha sancito l’estensione degli effetti degli accordi di ristrutturazione nei confronti dei creditori non aderenti".

La Sampdoria ha poi spiegato che la decisione del Tribunale rappresenta il passaggio conclusivo di un complesso iter procedimentale che ha avuto inizio con l’avvio della procedura di composizione negoziata e ha subito una svolta e un’accelerazione decisiva con l’ingresso nella compagine sociale dei nuovi azionisti di maggioranza, Manfredi e Radrizzani "senza i quali - precisa il club - il salvataggio della società non sarebbe stato possibile".

"La sentenza di omologa - continua la Sampdoria - dà, dunque, formalmente avvio all’esecuzione del piano di risanamento sotteso agli accordi di ristrutturazione (che il club prevede di portare a termine entro la fine della stagione sportiva 2025/2026), confermandone la solidità e fattibilità economica e dando così continuità a una realtà, come quella della Sampdoria, di rilievo nazionale. Così come previsto dal piano di risanamento, i prossimi passi nell’esecuzione dello stesso saranno rappresentati da ulteriori apporti da parte degli azionisti di maggioranza, sia sotto forma di iniezioni di liquidità che di aumenti di capitale, finalizzati al sostegno della società. Gli azionisti di maggioranza - conclude la società - unitamente al management e i suoi consulenti, restano pertanto focalizzati sul percorso di consolidamento della società, continuando a valorizzare la presenza della stessa sul territorio e anche al di fuori dei confini nazionali, non limitandosi al raggiungimento del solo risultato sportivo ma con un focus particolare sulla sostenibilità della società stessa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sampdoria: via libera dal Tribunale al piano di ristrutturazione

GenovaToday è in caricamento