rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Calcio

Parma-Genoa 2-0: il Grifone si perde al Tardini

Termina l'imbattibilità in campionato di Alberto Gilardino, il suo Genoa si perde al Tardini e viene sconfitto dal Parma 2-0.

Pomeriggio difficile per il Genoa che perde 2-0 contro un Parma che per ampi tratti surclassa tecnicamente e non solo il Grifone. Alberto Gilardino perde la prima gara in Serie B ma conserva il secondo posto in classifica grazie alla vittoria del Palermo sulla Reggina, è questa l'unica nota lieta di una domenica in cui i gol di Benedyczak e Vazquez su un rigore dubbio sono solo l'apice di una partita in cui i rossoblu non riescono mai a imporre il proprio gioco. 

Parma-Genoa 2-0, pagelle: Matturro si addormenta, Martinez evita il tris 

Parma-Genoa 2-0, la cronaca

Gilardino cambia la difesa con Matturro al posto di Bani e punta tutto sulla qualità, tornano infatti titolari Gudmundsson e Aramu per accompagnare il centravanti Coda, per l'occasione anche capitano del Grifone. Nel Parma subito dentro l'ultimo acquisto di gennaio: Zanimacchia. La gara è subito molto vivace e sono i padroni di casa a prendere subito le redini del gioco, ma al 14' la prima palla gol è rossoblu con Aramu che pesca Coda in area ma il suo colpo di testa finisce fuori. Al Tardini i ritmi sono sempre alti, la qualità non manca con Bernabè che illimuna con le sue giocate, ma c'è anche tanto agonismo ed è per questo che le occasioni non arrivano.

Al 33' però il Parma passa, grande giocata di Vazquez che pesca in campo aperto Benedyczak tenuto in gioco da Matturro, l'attaccante di casa solo davanti a Martinez infila il pallone sul secondo palo, poi va a provocare i 4000 tifosi del Genoa e si prende la giusta ammonizione. Tre minuti più tardi è ancora Parma con Vazquez che scarica il sinistro ma il pallone finisce alto. Il Grifone però reagisce e trova due buone occasioni con Coda e Dragusin ma in entrambi i casi Buffon si salva. Ora il match è un continuo ribaltamento di fronte, al 43' tocca ai ducali con Barnabè che prova il sinistro ma Martinez devia in angolo.

Nella ripresa Gilardino cambia, fuori Matturro e dentro Jagiello, il Genoa torna a quattro in difesa ma al 51' va sotto 2-0 con Forneau che fischia un rigore molto dubbio per tocco di mano di Dragusin su cross di Zanimacchia. sul dischetto va Vazquez che spiazza Martinez. Al 61' Strootman e Criscito pasticciano e fanno partire il contropiede dei ducali con Martinez che è super su Zanimacchia. Gilardino prova con i cambi a dare nuova linfa ad un Genoa in piena confusione, nel finale l'assedio parte ma Buffon non rischia mai.

Tabellino e voti Parma-Genoa 2-0

Reti: 33' Benedyczak, 53' rig. Vazquez

PARMA (4-2-3-1): Buffon 6; Delprato 6 (76' Coulibaly s.v.), Balogh 6,5, Osorio 7, Ansaldi 6 (76' Zagaridis s.v.); Bernabé 7, Estevez 6; Zanimacchia 7, Vazquez 7,5, Mihaila s.v. (15' Sohm 5,5); Benedyczak 6,5 (64' Bonny 6).

GENOA (3-5-2): Martinez 6; Vogliacco 6, Dragusin 5,5, Matturro 5 (46' Jagiello 6); Sabelli 5,5, Frendrup 6, Strootman 5,5 (79' Sturaro s.v.), Gudmundsson 5,5 (79' Salcedo s.v.), Criscito 6; Aramu 5,5 (60' Yacin 5,5), Coda 6 (60' Puscas 5,5).

Arbitro: Francesco Fourneau di Roma

Note: ammoniti Baselli, Benedyczak

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma-Genoa 2-0: il Grifone si perde al Tardini

GenovaToday è in caricamento