rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Calcio

VIDEO | Milan-Genoa 3-1: un bel Grifone sfiora l'impresa, al Diavolo servono i supplementari

Vantaggio firmato da Ostigard nel primo tempo, la formazione di Shevchenko resiste fino al 74' quando viene raggiunta da Giroud, poi il ribaltone con Leao e Saelemaekers

Il Genoa sfiora l'impresa, ma cede ai tempi supplementari contro il Milan negli ottavi di finale di Coppa Italia. Ottimo l'atteggiamento dei ragazzi di Shevchenko che, tra nuovi innesti e nuovo modulo (4-3-3 con il tridente formato da Ekuaban, Caicedo e Yeboah) mostrano un piglio totalmente diverso rispetto alle ultime uscite in campionato. I rossoblù resistono in avvio e pungono al 16' con Ostigard (gran gara del difensore norvegese), poi sfiorano il raddoppio con Portanova e Yeboah a cavallo tra i due tempi, ma a un quarto d'ora dalla fine vengono raggiunti dal colpo di testa di Giroud. Resistono fino al 90', ma nei supplementari cedono il passo a un Milan intrarendente, che mette all'angolo il Grifone e ribalta tutto con Leao e Saelemaekers. Rimane il rammarico per l'impresa sfiorata, ma finalmente sono arrivati segnali importanti, rimane da capire il futuro di Sheva, se la società si aspettava un segnale, non si può dire che non sia arrivato.  

Milan-Genoa 3-1 dts, la cronaca

Partenza aggressiva del Milan che, dopo una bella percussione di Maldini chiusa in corner, scheggia la traversa al 4' con un colpo di testa di Krunic che spaventa Semper. All'11' discesa sulla sinistra di Rebic e cross sul palo lontano, Junior Messias prova la stoccata al volo, ma la palla termina sul fondo. Il Grifone reagisce e al 16' Ostigard gela San Siro. Maignan smanaccia in angolo una staffilata di Vanheusden e dalla bandierina Portanova pennella per la testa del norvegese che insacca anticipando Theo Hernandez. Il goal non scuote il Milan ed è ancora la formazione di Shevchenko a rendersi pericolosa al 26' con un colpo di testa di Yeboah che termina alto di poco, poi al 41' l'occasionissima per il raddoppio con un sinistro di Portanova, imbeccato da Ekuban, che esce di pochissimo dando l'illusione del gol sull'esterno della rete. Un bel Genoa va all'intervallo in vantaggio, meritatamente.

Nella ripresa parte subito fortissimo il Grifone, Ekuban è un trattore, entra in area e mette in mezzo, Portanova la sfiora e Yeboah non ci arriva per un soffio, il tap-in dello 0-2 è davvero questione di centimetri. Replica immediata dei rossoneri con un colpo di testa di Gabbia su sviluppi di punizione e grande risposta di Semper. Resiste la formazione di Shevchenko che controlla le sfuriate del Diavolo, Messias di testa manca il bersaglio al 67', ma al 74' Giroud ristabilisce la parità incornando alle spalle di Semper su assist di Hernandez, sovrastato Vasquez. Il Milan riprende coraggio, ma il Genoa resiste e riparte, poche le occasioni da goal, la migliore capita ancora a Giroud, ma la sua girata di testa termina questa volta sul fondo, al 90' invece grande chiusura di Ostigard su Leao, ultimo brivido dei tempi regolamentari, si va ai supplementari. 

I supplementari

Nell'extra-time subito decisivo Semper su Leao (93'), poi Tonali prova la botta dalla distanza e sfiora l'incrocio dei pali al 95'. È un Milan più intraprendente, che spinge nel primo tempo supplementare e ci prova anche con Hernandez (98'), e alla fine trova il ribaltone con un cross 'sbagliato' di Leao che si insacca all'incrocio dei pali al 102'.

Nel secondo tempo vicino al 2-2 Ostigard con un gran tiro dalla distanza (107'), ci prova anche Ghiglione al 109', ma Maignan smanaccia in corner. Tre minuti dopo la chiude definitivamente il Milan in contropiede: Tonali lancia Hernandez che mette in mezzo, rigore in movimento di Saelemaekers che non lascia scampo al Grifone. 

Milan-Genoa 3-1 dts, tabellino e voti

RETI: 16' Ostigard, 74' Giroud, 102' Leao, 112' Saelemaekers

MILAN (4-2-3-1): Maignan 6.5; Kalulu 6.5, Gabbia 6.5, Tomori 6 (24' Florenzi 6.5), Theo Hernandez 6.5; Tonali 6.5, Krunic 6 (63' Bakayoko 5.5); Messias 5.5 (79' Saelemaekers 6.5), Maldini 5.5 (63' Diaz 6.5), Rebic 5 (63' Leao 7); Giroud 6.5 (118' Roback sv). All. Pioli.

GENOA (4-3-3): Semper 6.5; Vanheusden 6, Ostigard 7 (110' Bani 5.5), Vasquez 5.5; Hefti 7, Portanova 6.5 (105' Ghiglione 6), Badelj 5.5, Melegoni 6; Ekuban 6.5 (71' Cassata 5.5), Caicedo 6 (63' Destro 5.5), Yeboah 6.5 (87' Pandev 5.5). All. Shevchenko.

ARBITRO: Aureliano di Bologna.

NOTE: ammoniti Badelj, Tonali, Yeboah, Ostigard, Hefti e Saelemaekers.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

VIDEO | Milan-Genoa 3-1: un bel Grifone sfiora l'impresa, al Diavolo servono i supplementari

GenovaToday è in caricamento