Calcio

Marassi-Sammargheritese, reti bianche tra occasioni e polemiche

Terza giornata del campionato di Promozione, girone B, con la sfida tra Marassi 1965 e Sammargheritese che si conclude sullo 0-0.

Un pareggio senza gol atipico quella che va in scena tra Marassi e Sammargheritese che si spartiscono la posta al termine di un match in cui a farla da padrona è, soprattutto nei primi quarantacinque minuti, la situazione climatica. Pioggia e vento conditi da tuoni e fulmini che non placano l’ardore delle due squadre e soprattutto non costringono l’arbitro a chiudere in anticipo la gara, come successo in altri campi nel genovesato oggi.

La cronaca di Marassi-Sammargheritese 0-0

La prima frazione è di marca ospite con due occasioni da rete che capitano a Ferrari e Amandolesi, entrambi però non le sfruttano e così si va al riposo sullo 0-0. La sfida è appassionante perché tutte e due le formazioni provano a vincerla fino all’ultimo minuto, anche se avolte si fanno prendere dalla frenesia. 

Durante il match c’è anche spazio per una polemica arbitrale. La Sammargheritese recrimina per un possibile calco di rigore, Salano entra in area e scavalca il portiere avversario con un lob, ne nasce un contatto con l’attaccante che cade a terra. L’arbitro Ghiso di Savona vede tutto e decide di ammonire il giocatore ospite reo di aver simulato, mentre la squadra ospite chiede il rigore per fallo sul proprio giocatore, travolto dall'estremo difensore. Non è però questa l’ultima emozione del match: al 93’ il Marassi parte in contropiede, ma il tre contro uno non viene sfruttato al meglio e Ferrari può intervenire per evitare guai peggiori ai suoi. 

Finisce 0-0 ed entrambe le squadre continuano la corsa a braccetto in campionato con quattro punti assestati a metà classifica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marassi-Sammargheritese, reti bianche tra occasioni e polemiche

GenovaToday è in caricamento