rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Calcio

Ligorna, mister Mazzarello e gli Allievi B: "Gruppo stupendo"

Il tecnico degli Allievi Regionali Fascia B del Ligorna racconta la squadra che ha appena iniziato il suo percorso stagionale.

Gli Allievi Regionali Fascia B del Ligorna, leva 2007, sono impegnati attualmente nel girone di qualificazione per la fase regionale del campionato. Biancoblù guidati da Nicolò Mazzarello, coadiuvato dal vice Mirko Magalotti e dai dirigenti accompagnatori Luca Segalerba e Tullio Tornari. Approfondiamo ora il modello di lavoro, la genesi e gli obiettivi del gruppo attraverso le parole di Mister Mazzarello.

"Siamo veramente un bel gruppo" afferma il tecnico, "un gruppo unito, che ha voglia di lavorare, che ascolta e che prova a mettere in pratica le idee che gli vengono proposte". Spostandosi invece sul piano tecnico, "siamo una buona squadra che ha tantissimo margini di miglioramento", e che in questo primo mese di lavoro "mi ha dato feedback molto positivi".

Dove nasce la passione di Mister Mazzarello? "Sono stato per 20 anni al Molassana tra giocatore e allenatore", racconta, "a causa di importanti problemi al crociato ho smesso e mi sono dedicato a fare l’allenatore dei ragazzi". Un nuovo percorso sportivo che l’ha entusiasmato: "Mi si è aperto un mondo, non mi è mai mancato giocare proprio perché il ruolo di allenatore mi piace tantissimo".

Tornando al campionato, «"icuramente il primo obiettivo è superare il primo girone di qualificazione". "Nonostante sia un girone competitivo", ammette Mister Mazzarello, "siamo comunque fiduciosi di poterlo passare accedendo così alla fase regionale", e raggiungendo così "il nostro obiettivo principale". Come obiettivo tecnico, invece, "dobbiamo aiutare i ragazzi a crescere sotto tutti i punti di vista, non solo quello calcistico, e prepararli al meglio per poter giocare ancora tanti anni", aggiunge, "con l’obiettivo e la speranza di vederli un giorno pronti in prima squadra al Ligorna".

Un’esperienza nuova, quella con l’U16, per Mister Mazzarello. "Mi sono messo in gioco in una nuova realtà come quella del Ligorna" afferma, "in cui sono stato accolto bene e mi trovo benissimo sia dal punto di vista sportivo sia umano". C’è un allenatore a cui si ispira come modello o come figura? "Mi ispiro e prendo spunto dai migliori", spiega il tecnico, "cerco di studiare, documentarmi e aggiornarmi per poter crescere e migliorare il più possibile". "Sicuramente posso affermare che mi piace un calcio propositivo e una squadra ben organizzata", in chiusura, "una squadra i cui ragazzi entrino in campo preparati a quello che devono fare e pronti ad affrontare ogni situazione che si presenti loro davanti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ligorna, mister Mazzarello e gli Allievi B: "Gruppo stupendo"

GenovaToday è in caricamento