Domenica, 21 Luglio 2024
Calcio

VIDEO | Inter-Sampdoria 3-0: sconfitta indolore, a segno Perisic e Correa

La formazione di Giampaolo regge un tempo, poi dilaga l'Inter che cede però lo scudetto al Milan

L'Inter supera 3-0 la Sampdoria, ma a Milano festeggia il Milan, che batte il Sassuolo con identico risultato e conquista uno scudetto che mancava dalla stagione 2010/2011. La formazione di Giampaolo regge un tempo, anche grazie alle grandi parate di Audero, poi capitola a inizio ripresa sotto i colpi di Perisic e Correa. Una sconfitta che incide poco sull'economia del campionato, i blucerchiati chiudono al quindicesimo posto a quota 36 punti. Ora bisogna voltare pagina.

Inter-Sampdoria 3-0, la cronaca

Nel primo tempo spinge l'Inter, ma regge alla grande la Sampdoria, con un Audero insuperabile. Primo tentativo al 9' con un tiro potente di Calhanoglu bloccato dal portiere blucerchiato, al 23' sfiora il palo Lautaro Martinez di testa, poi è assedio nerazzurro. Al 31' incursione di Barella e conclusione deviata da Yoshida, un minuto dopo è invece Ferrari a salvare sul tiro a botta sicura di Lautaro. Nel finale doppio miracolo del portierone: al 37' su Correa e al 40' ancora su Martinez.

Inter-Sampdoria 3-0, le pagelle: Audero evita la goleada

Nella ripresa Audero si supera ancora su Barella, poi capitola (senza colpe) tre volte tra 49' e 57': apre le danze Perisic con un gran tiro incrociato sul palo lontano, poi si scatena l'ex Samp che in due minuti chiude definitivamente i giochi, prima con un piattone e poi con una girata da dentro l'area. Inter ancora pericolosa al 68' prima con De Vrij schermato da Audero e poi con Lautaro contenuto da Yoshida, i blucerchiati provano a reagire e al 71' ci provano con Caputo, bravo Handanovic in anticipo. Tra 74' e 75' altro botta e risposta con il portiere della Samp che si oppone alla grande su Martinez e quello nerazzurro che dice no a Caputo da pochi passi. Ci prova anche Augello al 77' con un diagonale potente, poi nel finale non succede più nula di eclatante. Cala il sipario su una stagione sofferta, ma chiusa con una salvezza fondamentale. Ora la palla passa alla società, alla ricerca di un nuovo proprietario.

Inter-Sampdoria 3-0 | Tabellino e voti

RETI: 49' Perisic, 55' e 57' Correa

INTER (3-5-2): Handanovic 6; Skriniar 6, De Vrij 6 (73' Ranocchia 6), Bastoni 6 (59' Dimarco 6); Dumfries 6.5, Barella 7 (59' Vidal 6), Brozovic 6.5, Calhanoglu 7, Perisic 7 (59' Gosens 6); Correa 7.5 (73' Caicedo 6), Lautaro Martinez 6. All. Inzaghi. 

SAMPDORIA (4-4-1-1): Audero 7; Bereszynski 5.5, Ferrari 5.5, Yoshida 5 (78' Magnani sv), Augello 6; Candreva 6 (62' Damsgaard 6), Thorsby 6 (62' Trimboli 6), Vieira 6 (78' Askildsen sv), Rincon 6 (84' Yepes sv); Sabiri 5.5; Caputo 5.5. All. Giampaolo.

ARBITRO: Di Bello di Brindisi.

NOTE: ammoniti Yoshida, Barella e Ferrari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

VIDEO | Inter-Sampdoria 3-0: sconfitta indolore, a segno Perisic e Correa
GenovaToday è in caricamento