rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Calcio

Genoa-Pisa 0-0, un punto che vale il secondo posto per il Grifone

Il Genoa pareggia 0-0 in casa contro il Pisa, qualche rimpianto per i rossoblu che giocano gli ultimi venti minuti in undici contro dieci.

Il Genoa interrompe la propria striscia di vittorie al Ferraris pareggiando 0-0 contro il Pisa. Il punto è di quelli pesanti perché permettono al Grifone di volare al secondo posto in classifica da solo, scavalcando la Reggina sconfitta oggi dal Sudtirol. I rossoblu però escono dal campo con qualche ripianto per non essere riusciti a sbloccare la gara negli ultimi venti minuti quando sono rimasti in undici contro dieci per l'espulsione di Marin.

Genoa-Pisa 0-0, pagelle: Vogliacco perfetto, Coda impreciso 

Genoa-Pisa 0-0, la cronaca

Gilardino cambia il suo Genoa rinunciando alla fantasia di Aramu e Gudmundsson e puntando su una mediana più muscolare con Frendrup, Strootman e Badelj e la coppia pesante in attacco formata da Coda e Puscas. E' un Pisa aggressivo quello delle prime battute al Ferraris, non che i toscani creino molto, ma il Genoa all'inizio non riesce a uscire dalla propria metà campo con il fraseggio. Con il passare dei minuti il Grifone sale di colpi e al 13' ha la prima occasione con Coda murato da Nicolas su azione volante Badelj-Strootman. 

La gara è equilibrata, il Pisa non rinuncia mai ad attaccare con la verve del talentino Morutan, è proprio lui a provarci due volte ma senza fortuna, con il Grifone che sembra un po' troppo "piatto" per trovare la zampata vincente. Si chiude così 0-0 una prima frazione iniziata con buon piglio da parte di entrambe le squadre e proseguita senza molte emozioni da una parte e dall'altra.

La ripresa parte con gli stessi ventidue in campo e il Pisa che appare ancora più intraprendente anche se la prima conclusione in porta è del Grifone con il colpo di testa di Puscas che finisce tra le braccia di Nicolas. Al 56' è ancora Coda ad avere sul destro la palla buona ma il suo diagonale dal vertice dell'area piccola è fuori. Gilardino prova a dare più fantasia e inserisce Gudmundsson per Badelj. Qualche minuto dopo il Pisa va in gol ma sul tocco di Moreo, Beruatto è in fuorigoco e così il tocco sotto porta di Morutan è inutile perché il gioco è fermo. Al 69' la gara ha la sua svolta, Marin abbatte Gudmundsson e poi se la prende con l'arbitro con qualche parola di troppo e Volpi non ha dubbi: giallo per il fallo e rosso per le proteste.

Il Grifone adesso spinge sull'acceleratore, al 74' il neo entrato Aramu combina con Coda e di destro metto di poco a lato. Al Ferraris è assedio adesso e al minuto 85 Bani va in gol ma la sua posizione è di fuorigioco. Gilardino manda nella mischia anche il nuovo acquisto Dragus ma la rete non arriva, finisce 0-0 con qualche rimpianto, ma il punto vale il secondo posto in solitaria per il Grifone. 

Genoa-Pisa 0-0 | Tabellino e voti

GENOA (3-5-2): Martinez 6; Vogliacco 6,5, Bani 6, Dragusin 6; Hefti 5,5 (87' Dragus s.v), Strootman 6, Badelj 5,5 (58' Gudmundsson 6), Frendrup 6,5 (87' Jagiello s.v.), Criscito 6; Coda 5,5, Puscas 5,5 (66' Aramu 6).

PISA (4-3-2-1): Nicolas 6; Hermannsson 6, Rus 6,5 Barba 6, Beruatto 6,5; Marin 5,Touré 6, Nagy 5,5; Morutan 6,5 (75' De Vitis 6); Moreo 6 (87' Masucci s.v.), Tramoni 6,5 (66' Gliozzi 5,5)

Arbitro: Volpi di Arezzo

Note:  Ammoniti: Bani. Hefti, Nicolas Espulso: Marin per proteste

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genoa-Pisa 0-0, un punto che vale il secondo posto per il Grifone

GenovaToday è in caricamento