rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Calcio

Ferrero torna alla carica: "La Sampdoria non si può prendere gratis"

Intervento in radio: "Contro l'Empoli dovevamo vincere 7-0, è stata la solita partita episodica e nessuno ci vuole mandare in Serie B, l'arbitro era giovane e ha sbagliato ad annullare il gol di Colley"

Dopo Empoli-Sampdoria con lo sfogo del presidente Marco Lanna che ha attaccato gli arbitri per le troppe decisioni dubbie nel corso della stagione è tornato a parlare anche Massimo Ferrero. Il 'viperetta' è intervenuto su Radio Crc  nel corso della trasmissione "Si gonfia la rete" di Raffaele Auriemma e ha affrontato diversi temi, dal campo alla società.

"Mi riferiscono che il signor Lanna abbia detto che gli arbitri ce l'hanno con la Sampdoria - ha detto Ferrero - ma non ci credo perché è una persona perbene, di calcio, che ama il club. La Samp doveva vincere 7-0, abbiamo una squadra meravigliosa, il nostro portiere ha parato tutto, è stata la solita partita episodica. Nessuno ci vuole mandare in Serie B. L'arbitro era giovane, il problema è molto semplice. Non credo che la Sampdoria sia nei pensieri degli arbitri, il signor Santoro poteva lasciare andare, credo il var non avrebbe dovuto chiamarlo, si poteva lasciare andare. Si tratta di un errore umano. Lanna si è espresso così perché era dispiaciuto, mi auguro che non succedano più episodi del genere e che vengano mandati arbitri più esperti".

 "Io ho l'anima a pezzi a vedere la Samp in questo stato - ha aggiunto Ferrero - in nove anni non è mai successa una cosa così. Basta dare alibi ai calciatori, li conosco tutti, li amo, si affidassero a Stankovic, pensassero all'Udinese e la società sia lasciata in pace senza pensare a Ferrero e Lanna. Un conto è il campo e un altro è la società". Poi un pensiero ai tifosi, che da tempo lo contestano: "Sono l'eccellenza del calcio italiano, giochiamo sempre in dodici".

Infine la delicata questione societaria: "Io nella Sampdoria non decido nulla e non parlo con nessuno - ha spiegato - io amo la squadra e sto cercando di risolvere dei problemi. Mi hanno detto che Barnaba di Merlyn Partners avrebbe fatto una nuova proposta, me lo hanno rifererito alcuni giornalisti che mi hanno chiamato chiedendo se c'è dietro il signor Bettonte. So solo che è un uomo di spessore, importante, che lavora in una delle aziende dei Garrone. Io ho sentito Vidal e lui non ha ricevuto niente. Secondo me vogliono fare una cosa che non si può fare, prendere la Samp gratis senza pagare niente con un concordato. Non si può".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferrero torna alla carica: "La Sampdoria non si può prendere gratis"

GenovaToday è in caricamento