rotate-mobile
Calcio

Entella, Volpe si gode la vittoria: "Avanti così, anche in trasferta"

Dopo il 2-0 rifilato all'Ancona, l'Entella deve migliorare il suo ruolino di marcia in trasferta, parola di Gennaro Volpe

Il fortino del Comunale regala un'altra gioia all'Entella che batte 2-0 l'Ancona-Matelica, rischiando qualcosa solo a inizio gara. Poi i chiavaresi si impossessano della gara e colpiscono con Merkaj e Palmieri, un gol per tempo e l'occasione persa con l'Imolese è già un lontano ricordo. Il tecnico Volpe è soddisfatto"Abbiamo fatto una buona partita meritandoci la vittoria. Veniamo da un pareggio e a volte quando si pareggia sembra che sia la fine del mondo. Non siamo il Barcellona e non vinciamo tutte le partite. Mi piacerebbe ma purtroppo non è così. Se mi si chiede se potevamo fare di più fino ad oggi rispondo di sì, ma l’impegno che questi ragazzi mettono quotidianamente nessuno può metterlo in discussione.” 

In casa l'Entella vola, fuori però non vince da tre gare dove ha collezionato un solo punto: “Quando giochiamo in casa si crea un’atmosfera diversa, la squadra gira a mille. Questo però non può essere un alibi, dobbiamo avere maggiore consapevolezza della nostra forza anche lontano dal Comunale.” 

Volpe bacchetta i tifosi “L’unica nota dolente della serata è la presenza del poco pubblico, mi spiace dirlo ma una squadra che sta facendo un campionato così importante non merita di vedere uno stadio semi deserto”, ma si gode il suo super attacco: "La soddisfazione è grande, io sono contento per questi ragazzi che si allenano bene e danno sempre il massimo sudando la maglia. Merkaj è l’esempio che il lavoro paga, il ragazzo arrivava dalla Serie D e si sta meritando tutto quello che sta raccogliendo. Ora spero possano trovare la doppia cifra anche Lescano e Schenetti, è una gratificazione per me e per l’intero staff.” 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entella, Volpe si gode la vittoria: "Avanti così, anche in trasferta"

GenovaToday è in caricamento