rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Calcio

Coppa Italia, Genoa-SPAL 1-0: Grifone agli ottavi con il minimo sforzo

Il Genoa batte la Spal a Marassi 1-0 e si guadagna il passaggio agli ottavi di finale dove sfiderà la Roma di Mourinho.

Basta un rigore nel finale del primo tempo al Genoa per battere la Spal e volare agli ottavi di Coppa Italia dove a inizio gennaio si troverà davanti la Roma. Finisce 1-0 a Marassi con la rete su rigore di Gudmundsson ancora una volta il migliore dei suoi. Blessin può sorridere per un'altra gara senza subire gol, per il quinto risultato utile consecutivo e perché le tante seconde scelte scese in campo hanno dimostrato di essere pronti in caso di bisogno anche in campionato. 

Cosenza-Genoa 1-2, le pagelle: Coda glaciale, Strootman magico, Bani ingenuo

Coppa Italia Genoa-Spal 1-0, la cronaca

Come da previsione è ampio il turnover di Blessin che schiera solo tre titolari, Bani in difesa, squalificato per Terni, Frendrup e Gudmundsson, occasione dal primo minuto quindi anche per chi ha giocato meno come Yeboah in attacco ed Hefti sul lato destro della difesa, in porta c'è Semper. Sfida dai ritmi bassi fin dall'inizio con il Grifone che prova a fare la gara e la Spal che si rintana nella propria metà campo, l'unico scossone del match  nei primi dieci minuti è una brutta entrata di Zanellato che si prende il giusto giallo. Al 19' però sono gli ospiti ad avere una grande occasione, bello schema da calcio d'angolo e palla che finisce sul secondo palo dove Almici da due passi mette fuori di testa. La risposta del Grifone è in una punizione calciata altissima da Portanova e poi in un grande spunto di Gudmundsson che libera al tiro Yeboah ma la sfera finisce fuori.

La grande occasione capita proprio al centravanti, oggi in campo al posto di Coda, che al 31' in spaccata su cross di Portanova non trova la porta di pochissimo. Ora i padroni di casa dominano e al 33' altra chance con Gudmundsson che libera Portanova, ma il centrocampista offensivo calcia debole e centrale un rigore in movimento. L'ex Juve diventa protagonista in positivo al 41' quando di testa rimette in mezzo una sfera che finisce sul braccio di Moncini, per l'arbitro vale la massima punizione e dagli undici metri Gudmundsson non sbaglia. 

La partenza di secondo tempo non è delle migliori per il Genoa che però si riprende subito e al 54' con Yeboah che si presenta davanti a Thiam ma gli spara addosso con Gudmundsson solo proprio vicino a lui. La ripresa poi prende la via della noia, pochi spunti, tanti cambi, nel Genoa si vedono per esempio Czyborra e Touré, e quindi si arriva al 73' con Gudmundsson che tira alto da ottima posizione. Tre minuti dopo magia di Yalcini al limite, doppio dribbling in un fazzoletto e palla in profondità per Puscas che viene murato sul più bello. Dieci minuti più tardi è ancora il turco a rendersi protagonista con il dribbling secco su un avversario che lo porta dentro l'area di rigore, peccato che il suo destro finisca solo sull'esterno della rete. Non un grave danno, il Genoa vince 1-0 e vola agli ottavi di finale di Coppa Italia.

Genoa-Spal 1-0 | Tabellino e voti

Reti: 45' Gudmundsson (rig.)

Genoa (4-2-3-1): Semper s.v; Hefti 6, Bani 6, Vogliacco 6,5, Pajac 5,5 (65' Czyborra s.v.); Badelj 6, Frendrup 6 (65' Touré 6); Jagiello 6, Portanova 6 (56' Yalcin 6,5), Gudmundsson 7 (85' Aramu s.v.); Yeboah 5,5 (55' Puscas 6)

Spal (3-5-2): Thiam 5,5; Peda 6,5, Dalle Mura 5,5, Celia 6; Dickmann 6 (61' Fiordalino 6), Murgia 5 (84' Maistro s.v.), Esposito 6,5, Zanellato 5,5 (61' Valzania 5,5), Almici 5,5; Tunjov 5,5 (46' Rabbi 5), Moncini 5 (73' Finotto). 

Arbitro: Santoro di Messina

Note: ammoniti Zanellato, Almici, Hefti, Puscas

Pagelle Genoa-Spal 1-0, top e flop

I Top 

GUNDMUNDSSON voto 7: Ancora una volta è l'islandese il migliore del Genoa, le sue accelerate fanno sempre male alla SPAL, poi è glaciale sul rigore che regala la qualificazione al Grifone.

VOGLIACCO voto 6,5: In una gara trappola in cui la Spal non attacca quasi mai e il rischio è quello di deconcentrarsi, lui spicca per la sua solidità con cui stritola Moncini che non tocca praticamente mai il pallone.

YALCIN voto 6,5: Gioca una trentina di minuti e in una ripresa da sbadigli è l'unico a provare la giocata, il doppio dribbling con imbucata per Puscas è un gioiello, dietro alla punta rende molto di più che da esterno.

I Flop

YEBOAH voto 5,5: L'inzio è frizzante poi cala e sbaglia due volte sotto porta, la seconda occasione a inizio ripresa è clamorosa soprattutto perché invece di calciare avrebbe potuto servire Gudmundsson tutto solo.

PAJAC voto 5,5: Non viene impegnato molto in fase difensiva, ma questo non lo spinge alle solite folate offensive. Insufficiente perché poteva fare decisamente di più.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia, Genoa-SPAL 1-0: Grifone agli ottavi con il minimo sforzo

GenovaToday è in caricamento