rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Calcio

Entella, Volpe dopo il ko con la Carrarese: "Ora lavorare e stare zitti"

L'Entella va ancora al tappeto , questa volta la sconfitta arriva contro la Carrarese per 3-1.

La sconfitta 3-1 con la Carrarese fa arrabbiare e non poco mister Volpe che subito dopo la gara dice: “Io come sempre ci metto la faccia e mi prendo le mie responsabilità, però è arrivato il momento che le responsabilità ce le prendiamo un po’ tutti. Abbiamo perso due partite e questo non fa piacere a nessuno, né a me, né alla gente che è venuta qui oggi, né alla società. Di questo dobbiamo essere consapevoli e responsabili, dobbiamo fare qualcosa di diverso se vogliamo far punti e risultati”. 

E'il secondo ko di fila che arriva al termine di un'altra gara in cui l'Entella, tra le favorite per la promozione in Serie B, non riesce ad esprimersi ad alti livelli:  “Bisogna lavorare e stare zitti, è evidente che si sia qualcosa che non vada. Siamo fragili, è la seconda partita che entriamo in campo dopo venti minuti, questo ci penalizza oltremodo. Dopo i due schiaffi ci siamo svegliati e abbiamo iniziato a giocare, una volta riaperta la partita siamo stati ingenui a cadere nelle loro provocazioni. Non abbiamo avuto la lucidità e la forza di andarla a pareggiare. Ad oggi siamo questi, c’è da lavorare e guardare avanti”. 

Un alibi in realtà ci sarebbe, l'espusione di Zamparo è sembrata una decisione sbagliata dell'arbitro, ma Volpe spiega: "Non voglio commentare gli episodi. Ora mi riguarderò la partita per capire gli errori e per cercare di correggerli, è una sconfitta che brucia, pesante, ci aspettavamo tutti qualcosina in più, ma al momento il campo dice questo”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entella, Volpe dopo il ko con la Carrarese: "Ora lavorare e stare zitti"

GenovaToday è in caricamento